ROMA, 16 MARZO – L’ultimo fine settimana d’inverno porta nelle sale cinematografiche solo quattro nuove uscite di cui tre sono tutte produzioni italiane. C’è molta attesa per la nuova commedia di Ozpetk e per l’horror che si preannuncia il più spaventoso di tutti i tempi.

MAGNIFICA PRESENZA è la nuova commedia sentimentale che Ferzan Ozptek porta questo fine settimana sul grande schermo. Nei panni di un sognante attore, Pietro Ponte, troviamo il bravissimo Elio Germano che, lasciata la sua bella isola siciliana, decide di trasferirsi a Roma per coronare il suo sogno artistico. Nel quartiere Monteverde della città capitolina, affitta uno sfarzoso e antico appartamento, nel quale, però, ben presto si accorge di non essere l’unico inquilino. Nell’appartamento, infatti, ci sono delle distinte e magnifiche presenze di un’altra epoca, prigioniere della propria beltà. Insieme, Pietro e le magnifiche presenze, affronteranno i rispettivi “fantasmi” e paure, in modo da trovare, finalmente, ognuno la propria strada.

10 REGOLE PER FARE INNAMORARE è un’altra commedia all’italiana firmata da Cristiano Bortone con protagonista un giovane ventenne alle prese con la prima grande illusione, e seguente depressione, amorosa. A salvarlo dal baratro ci penseranno tre improbabili coinquilini e l’arrivo inaspettato del padre, Renato, un chirurgo affermato e donnaiolo incallito che gli insegnerà la scienza esatta dell’amore: un decalogo che impone strategie per avvicinare, conoscere e far cadere ai proprio piedi la donna dei sogni.

[smartads]

L’ALTRA FACCIA DEL DIAVOLO è l’horror, il più atteso della stagione, che mescola esorcismi, credenze e dogmi religiosi che hanno come protagonista l’angelo nero. Isabella è una giovane cineasta, in visita a Roma, con l’intento di realizzare un documentario sull’esorcismo. Nella capitale incontrerà due giovani preti, che praticano proprio l’esorcismo, e deciderà di tornare a far visita alla madre rinchiusa in ospedale psichiatrico da vent’anni con l’accusa di aver ucciso tre persone, proprio durante una seduta di esorcismo. Che il demonio sia proprio sua madre?

SCOSSA è l’ultima uscita di questo terzo fine settimana di marzo. Drammatico, Scossa è un film a episodi firmati da altrettanti registi italiani: Ugo Gregoretti, Carlo Lizzani, Francesco Maselli e Nino Russo. Ciascun episodio, realizzato in totale libertà personale di struttura e di linguaggio, hanno in comune il soggetto: la catastrofe, accorsa cento anni fa, del terremoto che distrusse, in gran parte, Messina e Reggio Calabria, causando la morte di oltre centomila persone. Un documentario sulla tragedia geofisica e sulla tragedia umana, ma anche una prospettiva sulla possibilità di rinascere, dalle proprie ceneri, in seguito a un evento così disastroso come può essere una scossa di terremoto.

Buona visione!!

Federica Palmisano