NAPOLI, 12 MARZOLa gara più importante della storia recente del Napoli si avvicina. Mercoledì sera allo “Stamford Bridge” di Londra si alzerà il sipario e andrà in scena il secondo atto di Napoli – Chelsea. La squadra di Mazzarri vuole entrare nella storia e in questa competizione ha dimostrato che oltre al cuore, c’è molto di più (chiedere a Manchester City e  Villareal). La squadra è carica e concentrata, cosi come lo è il suo capitano, Paolo Cannavaro che ai microfoni di Radio Marte dichiara: “L’attesa è enorme, ma è meglio vivere questo momento in modo normale. I tifosi scalpitano ed è giusto cosi, però noi dobbiamo stare tranquilli e non farci prendere dalla tensione, anche se sarà difficile”.

Un Napoli dunque cosciente dell’importanza di questa gara e del modo in cui affrontarla, avendo sotto gli occhi la sofferenza del Milan con l’Arsenal di una settimana fa.

Il tecnico livornese punta su Cavani e Lavezzi – quest’ultimo in un ottimo momento di forma con 6 gol realizzati nelle ultime 7 partite – per superare l’ostacolo Chelsea ed approdare ai quarti di finale di Champions League .

Nulla dunque vieta al Napoli e ai napoletani di continuare a sognare, saranno infatti più di cinquemila i tifosi che seguiranno la squadra a Londra, ma solo tremila sono i tagliandi venduti per il settore ospiti. A riguardo è lo stesso Cannavaro a raccomandarsi ai tifosi: “In Inghilterra non si scherza: non chiuderanno gli occhi su alcun aspetto. Hanno contrastato gli hooligan e non transigono nemmeno sulla sigaretta allo stadio. Spero nei tifosi azzurri, ma sono certo che non ci saranno problemi” . Lo stesso vorrebbero i tifosi dai loro calciatori, che non ci siano problemi  nel passare il turno ed entrare tra le prime otto d’Europa.

Ivan Avolio