LONDRA, 6 MAGGIO – La squadra di Arsene Wenger scenderà in campo con il classico 4-2-3-1, con il centrocampista offensivo Rosicky a fare da schermo davanti alla difesa insieme a Song.
Arsenal (4-2-3-1)Szczesny; Sagna, Koscielny, Vermaelen, Gibbs; Rosicky, Song; Walcott, Chamberlain, Gervinho; Van Persie.

Max Allegri risponde con un quasi speculare 4-3-1-2 con Robinho alle spalle del tandem Ibra-El Sharaawy. In difesa Mesbah vince il ballottaggio con Anotnini, mentre Mexes affiancherà Thiago Silva.
Milan (4-3-1-2): Abbiati, Abate, Mexes, Thiago Silva, Mesbah, Emanuelson, Van Bommel, Nocerino, Robinho, Ibrahimovic, El Shaarawy.

L’INTERVISTA – Roby Van Persie, intervistato prima del match, esalta le qualità del compagno di squadra Rosicky: “Non segna tanto ma il suo gol contro gli Spurs è stato molto importante. Tomas ha molta importanza in questa squadra, ha giocato molto bene in questa stagione. Mi piace giocare con lui perchè è veloce di testa, così intelligente nel vedere i passaggi e nell’effettuarli. Questa intelligenza non puoi prendertela, o ce l’hai o non ce l’hai”.

LA GARA Arsenal-Milan 3-0 Koscielny 7′, Rosicky 26′, Van Persie 40′

A cura di Massimiliano Riverso

[ad#Juice Overlay][ad#Google Adsense]Tutto pronto per Arsenal-Milan: Gunners con Van Persie supportato da 3 mezzepunte. Diavolo con il tridente Ibra-Binho-El Shaarawy. Emirates sold out.
Arsenal in tenuta rossa, Milan in completo nero. L’arbitro Skamina apre le danze.
3′ Gunner in attacco. Walcott fermato in fuorigioco dal guardalinee.
6′ ammonito Van Bommel per un fallo a centrocampo su Rosicky. L’olandese salterà la prossima gara.

7′ ARSENAL IN GOL: KOSCIELNY
Da corner sbuca Koscielny che di testa segna l’1-0.

8′ reazione Milan. Destro di Robinho alto sopra la traversa.
10′ destro di Van Persie, Abbiati respinge coi piedi. Gunners scatenati.
11′ pressing asfissiante dell’Arsenal, il Milan accenna un timido possesso palla.
14′ Thiago Silva chiude bene su Walcott.
Gunners piuttosto nervosi. Ammoniti Sagna e Gibbs per gioco scorretto.
17′ retropassaggio errato di Emanuelson ma Van Persie non ne approfitta. Rossoneri sotto pressione.
19′ sinistro all’incrocio di Van Persie, Abbiati vola e mette in angolo. Arsenal vicino al raddoppio.
20′ assist impreciso di Robinho per l’inserimento di Nocerino.
Continua la spinta offensiva dell’Arsenal, ma il contropiede del Milan potrebbe rivelarsi fatale.

26′ ARSENAL IN GOL: ROSICKY
Respinta corta di Thiago Silva su cross di Walcott, Rosicky è in agguato e di piatto batte Abbiati.

Arsenal sfacciato, Milan intimorito. La formazione di Allegri dovrebbe osare di più: la retroguardia londinese è tutt’altro che invulnerabile.
30′ cross di Abate dall’out destro, Szczesny blocca in uscita.
Il ritmo dell’Arsenal è calato vistosamente, il Milan pronto a sferrare l’assalto al fortino di Wenger.
34′ ancora Thiago Silva spazza un cross pericoloso di Van Persie dall’out di sinistra.
Abate e Mesbah in sofferenza sulle sfuriate di Gervinho e Walcott: sono le fasce il punto debole del Milan.
40′ RIGORE PER L’ARSENAL: Chamberlain passa tra Mesbah e Nocerino, cade ed è penalty.

ARSENAL 3 – MILAN 0 Dal dischetto Van Persie fredda Abbiati, match riaperto.

45′ Clamorosa palla gol divorata da El Shaarawy! Il Faraone solo davanti a Szczesny calcia a lato.

L’ANALISI DEL PRIMO TEMPO – Arsenal-Milan 3-0 al 45′, reti di Koscielny, Rosicky e Van Persie su rigore. Prima frazione strepitosa dei Gunners che riaprono una qualificazione praticamente impossibile grazie ad un ritmo asfissiante. Walcott e Van Persie dominatori assoluti del match.
Disastrosa la prova dei laterali rossoneri, El Sharaawy si divora la rete del ko. Ibra impalpabile.

IL COMMENTO – “Bene Mark van Bommel, sempre attento nella posizione, meno bene Mesbah ed Emanuelson sulla sinistra, doce finora hanno sbagliato troppo” (Luca Marchegiani, Sky)

Inizia il secondo tempo. Nessun cambio apportato dai due allenatori.
47′ Ibrahimovic fermato in fuorigioco dall’arbitro.
49′ Retropassaggio rischioso di Vermaelen per Szczesny, che anticipa di un soffio Ibrahimovic. Buona partenza del Milan in questa seconda frazione di gioco.
50′ dribbling di Walcott su Thiago Silva: il tiro-cross termina sull’esterno della rete.
52′ provvidenziale Szczesny in uscita disperata su Ibrahimovic, servito da un assist in profondità di Robinho.
55′ Ammonito Song per un fallo duro su Emanuelson.
Possesso palla Milan, Arsenal guardingo. Wenger vuole i supplementari.
60′ doppio miracolo di Abbiati prima respinge il bolide di Gervinho, poi si supera sul tap-in a botta sicura di Van Persie.
62’Destro di Mesbah da fuori area, blocca facile Szczesny.
64′ bolide di Chamberlain dai 25 metri: la palla sfiora la traversa.
69′ Assolo di El Sharaawy, ma il piattone dal limite viene bloccato da Szczesny.
70′ prima sostituzione Milan: entra Aquilani, esce il Faraone.
Quindici minuti più recupero alla fine del match.
75′ sostituzione Arsenal: entra Chamakh, esce Oxlade Chamberlain
76′ bolide di Ibra dal vertice sinistro dell’area, Szczesny respinge coi pugni.
77′ Nocerino si divora la rete del ko. Cross di Aquilani e Nocerino da due passi tira addosso a Szczesny.
84′ sostituzione Arsenal: entra Park, esce Walcott.
87′ Stop di petto e sinistro al volo di Ibrahimovic, alto.
89′ sostituzione nel Milan: entra Bonera, esce Mesbah. Il Milan vicino all’impresa.
Tre minuti di recupero.
Finale all’Emirates: Arsenal batte Milan 3 a ‘, ma passano i rossoneri. Ripresa in controllo del Milan, eroico Abbiati su Van Persie.

LE PAGELLE DEL MILAN
Abbiati 7 (Eroico), Abate 6, Mexes 6, Thiago Silva 5 (Irriconoscibile. Regala la seconda rete all’Arsenal), Mesbah 4 (Asfaltato da Walcott. Prestazione da dimenticare per il franco-algerino), Emanuelson 5.5, Van Bommel 7 (Faro del centrocampo), Nocerino-Robinho 5 (Inconsistenti), El Sharaawy 5.5 (Timido), Ibrahimovic 5.5 (Combatte ma non incide sul risultato. Tabù Champions), Allegri 5.5.

Redazione