REGGIO CALABRIA, 6 MARZO – Questa notte nuovamente un terribile incidente mentre si stava allestendo il palcoscenico per un concerto. Mesi fa ne fu protagonista Jovanotti con la morte del giovane ventenne Francesco Pinna, oggi tocca in un certo senso alla cantante romagnola Laura Pausini.

Matteo Armellini, romano di 31 anni, è morto sul colpo travolto da una parte della struttura del palcoscenico che improvvisamente è venuta giù. Due i feriti ricoverati d’urgenza all’ospedale Riuniti di Reggio Calabria.

TESTIMONIANZE Il cedimento della struttura ha colpito diverse persone, sopra e sotto il palco, che questa notte intorno alle due erano impegnate nell’allestimento per lo spettacolo di questa sera a Reggio Calabria. Luca D.B., tecnico rigger che si occupa dell’ancoraggio dei motori del palco ha raccontato: “Siamo venuti giù di botto, io sono finito per terra in un secondo e non ho ancora capito perché. Ero sul tetto del palco e stavo proprio lodando le condizioni di sicurezza quando tutto è venuto giù: sono stato il primo a soccorrere quel ragazzo, gli ho sentito il polso ma non c’è stato niente da fare. I soccorsi sono stati immediati ma anche loro hanno capito che eravamo di fronte ad una tragedia”. Sono queste le parole di un sopravvissuto al terribile incidente di questa notte.

[ad#Juice Overlay][ad#Google Adsense]

Per il giovane Armellini c’è stato poco da fare, è morto sul colpo subito dopo l’impatto con l’asfalto. Due i feriti gravi, tra cui in particolare uno che ha riportato fratture in varie parti del corpo e che al momento è ricoverato in prognosi riservata di 30 giorni presso l’ospedale di Reggio.

APERTE LE INDAGINI Intanto la Procura di Reggio Calabria ha già aperto un’inchiesta e ha posto sotto sequestro l’intero palazzotto. Concerto annullato e sul luogo dell’incidente sono arrivati anche i vigili del fuoco per i primi accertamenti e rilievi per comprendere le cause della tragedia. Con loro è arrivata anche la polizia scientifica. Nel frattempo il gruppo di operai impegnato nell’allestimento del palcoscenico è stato convocato in Questura per essere ascoltati.

IL DOLORE DELLA PAUSINI La cantante Laura Pausini è terribilmente scossa dalla notizia. Ha affidato alle pagine di Facebook il suo lungo messaggio per il giovane Matteo, mentre sul sito ufficiale campeggia un semplice messaggio “Ciao Matteo”.

LA RIFLESSIONE DI JOVANOTTI Anche il cantante Jovanotti si unisce al dolore dell’amica Laura, ma dalla sua pagina di Tiwtter lancia una proposta: “E’ necessaria una discussione molto seria tra organismi competenti su come possiamo migliorare la sicurezza per noi addetti ai lavori e per il pubblico”. Un messaggio anche per l’amica a cui invia un abbraccio forte e un pensiero per la famiglia del giovane Matteo Armellini.

Emanuele Ambrosio