ROMA, 29 FEBBRAIO – Un nuovo lutto scuote  il panorama dell’hip hop capitolino. Il rapper Er Gitano, simbolo della crew romana Odei Klan, si è suicidato ieri sera dopo una violente lita con la fidanzata. Un solo colpo alla testa esploso da una pistola dalla matricola abrasa ha spezzato la vita di Mirko

La tragedia si è consumata nella sua abitazione di Tivoli (Roma) intorno alle 15:30. Ad allertare le forze dell’ordine è stato il padre della ragazza, contattato da lei stessa. All’arrivo degli agenti nella sua abitazione, il 30enne che aveva piccoli precedenti penali, dopo aver tentato di aggredirli, si è chiuso a chiave nella sua camera e si è sparato con una pistola con la matricola abrasa.

L’annuncio ufficiale del suicidio viene però dalla dichiarazioni rilasciate pochi minuti dopo da Dj Enzo, membro della crew romana, sul suo profilo facebook: «Purtroppo ho da comunicare una brutta notizia. Oggi pomeriggio Mirko conosciuto con lo pseudonimo di “ER GITANO” si è tolto la vita. Dopo la recente scomparsa di Pepy questa e l’ennesima tragedia consumatasi a Roma. In questo momento non mi sento di aggiungere altro, questa e una notizia ufficiale. Un’altro ragazzo giovane e morto. Parlare di rap, scazzi e musica davanti alla morte non interessa a nessuno, tanto meno a chi non c’è più, evitate commenti non richiesti. A volte cerchiamo di esorcizzare i problemi e le sofferenze costruendoci corazze impenetrabili, ma alla fine sotto queste armature c’è sempre l’essere umano con tutte le sue fragilità e debolezze. Riposa in pace Mirko».

[ad#Google Adsense][ad#Juice Overlay]

Poi conclude ricordando sia Mirko che Pepi, altro leader dell’Odei Klan morto in un drammatico incidente stradale un mese fa: «Un’altra notte insonne…non ho più parole ne lacrime da spendere, due amici nell’arco di pochi mesi, entrambi giovani, entrambi pieni di sogni. Sono avvilito e affranto, ho finito proprio ieri sera le riprese del mio nuovo video, oggi doveva essere un giorno di festa ma non e andata così…. buona notte amici, spero che dall’altra parte possiate trovare tutto quello che vi e stato negato in questa vita. Che possiate avere il vento in poppa, che il sole vi risplenda in viso e che il vento del destino vi porti in alto a danzare con le stelle».

Redazione