BOLOGNA, 12 FEBBRAIO – Tanti, tantissimi i messaggi scritti in rete per Whitney Houston.

Uno dei primi a ricordarla è stato il cantante Lenny Kravitz che dalle pagine di Facebook e Twitter scrive : “Whitney riposa in pace, non ci sarà mai più un’altra come te”.

Anche l’amica Mariah Carey si affida alla rete dei social per salutare l’amica scrivendo: “Ho il cuore spezzato e sono in lacrime per la morte scioccante della mia amica, l’incomparabile Whitney Houston. Si è spenta una luce nel mondo della musica”.

Ma non sono gli unici a ricordare ed onorare la Houston. Christina Aguilera afferma decisa : “Abbiamo perso un’altra leggenda. Amore e preghiere alla famiglia di Whitney”.

Jennifer Lopez prega per la collega e per la sua famiglia e scrive : “Abbiamo perso una delle più grandi voci del nostro tempo. Incredula e sconvolta dalla notizia è Aretha Franklin, di cui peraltro Whitney era figlioccia. “Non posso parlare di questo ora. E’ così scioccante e incredibile ciò che è successo. Non ci posso credere” commenta l’icona della musica gospel.

Affranta e con il cuore spezzato è Alicia Keys, che dedica alla collega parole tenere e delicate: ” Mi manchi meravigliosa Whitney, manchi al mondo intero. Mi sento male…La vita è preziosa e noi siamo fragili”.

Barbra Streisand ricorda la collega e sottolinea : ” Abbiamo perso una delle voci migliori mai esistite” ed evidenzia: ” Ha avuto tutto dalla vita: bellezza, una voce magnifica ed è molto triste pensare che i suoi regali non le abbiano portato la stessa felicità che ha portato a noi”.

[ad#Google Adsense]

C’è invece chi cita proprio una delle sue celebri canzoni per ricordarla. E’ il caso di una devastata Katy Perry, che scrive ” We always love you”.

Il coro di cordoglio in onore di Whitney non si ferma e placa neanche nelle ultime ore.

Ricky Martin le scrive ” Vola Whitney vola”, Enrique Iglesias ricorda ” lavorare con lei è stata un’esperienza che mi ha segnato per sempre”. Anche Gloria Estefan, sconcertata dalla notizia, ricorda: “E’ stata sempre dolce con me, speravo che potesse superare i suoi problemi e vivere una vita felice. Ora sono molto triste”. Lionel Richie scrive: ” Sono devastato, abbiamo perso un angelo” e non manca il ricordo di Dolly Parton che fu l’autrice originale della ballad campione di vendite “I Will Always Love You”. Con “Ti amo Whitney” arriva anche il cordoglio dell’ex marito Bobby Brown, che apprende la terribile notizia durante uno spettacolo.

Anche il padre di Amy Winehouse si aggiunge alle voci per ricordare l’artista Whitney e lo fa dalle pagine di Twitter così : ” Amy, Etta, Whitney. Che grande trio di ragazze oggi in cielo”.

IL RICORDO DEI DISCOGRAFICI Anche il mondo della discografia e dei manager musicali è addolorato dalla scomparsa di Whitney.

In primis il ricordo di Clive Davis, che la scoprì nei primi anni ottanta portandola poi al successo mondiale. ” Sono personalmente devastato dalla perdita di qualcuno che ha significato tanto per me e per diversi anni. Era piena di vita e non vedeva l’ora che arrivasse questa sera anche se non era previsto che si esibisse. Amava la musica e amava questa notte che celebra la musica. Aveva un talento senza paragoni” commenta Davis. Seguono poi i commenti di Tommy Mottola, Ceo della Sony, che riconosce alla Houston la forza di aver abbattuto ogni tipo di barriera.

Neil Portnow, presidente dell’Accademy che organizza la cerimonia dei Grammy di questa sera ha definito l’artista: “una delle più grandi cantanti pop di tutti i tempi”. Non mancano però i rimpianti, come quello del produttore Quincy Jones che ammette: “Un talento veramente originale e incomparabile. Rimpiangerò sempre di non aver avuto mai l’occasione di lavorare con lei”.

Emanuele Ambrosio