L’AQUILA, 11 FEBBRAIO – Dopo 36 ore di precipitazioni ininterrotte, questa mattina una breve tregua prima dell’ennesima nevicata arrivata nel tardo pomeriggio. E’ sempre piena emergenza per alcune frazioni rimaste ancora isolate.

In Abruzzo è piena emergenza per le frazioni periferiche vicino a Tagliacozzo (AQ), che si possono raggiungere solo attraverso mezzi speciale come fuoristrada e cingolati. La Protezione Civile è al lavoro per rifornire i cittadini delle zone maggiormente colpite dal maltempo di viveri e medicinali.

Un appello giunge dal sindaco di Sante Marie, comune rimasto isolato e sprovvisto di mezzi per liberare dai cumuli di neve la strada provinciale 89, dove hanno urgente bisogno di medicinali per curare malati e anziani

Oltre un metro e mezzo di neve è caduto lungo la provinciale che collega Tagliacozzo a Scansano.  Diverse frazioni, sparse lungo i versanti del Gran Sasso, sono rimaste isolate da giorni.

La popolazione del posto sta affrontando l’emergenza pagando con le proprie tasche operai e mezzi meccanici.

Redazione