Fonte Romagnanoi.it

CESENA, 11 FEBBRAIO – In Romagna è ancora emergenza neve. Questa notte a Cesena sono caduti dai 30 ai 40 cm di neve, e ancora non ha smesso di nevicare. Una perturbazione gelida, il blizzard, che ha colpito duramente anche le città di Parma, Bologna, Forlì, Cesena e Rimini.

Situazione paradossale lunga le coste sabbiose di Rimini dove sono cadute quasi 30 cm di neve. Presidiati i caselli autostradali dell’A14. L’E45, bretella viaria che congiunge la Romagna a Roma, è possibile attraversarla solo con catene. Le strade secondarie sono a rischio.

YouTube Preview Image

L’emergenza neve non riguarda soltanto le località montane della Valmarecchia, dove 198 persone sono state evacuate. In pianura quasi tutte le strade secondarie sono a rischio. Sull’Adriatica, tra Cattolica e Riccione, numerosi automobilisti  intraversati su alcune patine di ghiaccio presenti lungo la carreggiate sono stati salvati in extremis dalla polizia stradale.

L’appennino Romagnolo è seppellito dalla neve: dai 2 ai 4 metri di metri, in funzione del luogo e del paese. In Romagna sono in funzione 250 mezzi spazzaneve e oltre mille uomini per prestare soccorso.

Redazione