Bologna, 9 Febbraio – Ancora gelo sull’Italia. Un’ondata di gelo e neve ha colpito il nostro paese da nord a sud. Massima allerta in diverse regioni dove è stato disposto il piano antineve, come a Roma, che dopo le polemiche della scorsa settimana, adesso è pronta ad affrontare situazioni di criticità grazie alla collaborazione con la Protezione Civile. 6000 volontari sparsi sulle strade e mille tonnellate di sale.

Sono almeno 45 le vittime di queste giornate caratterizzate da temperature rigide. Decine di paesi in tutta Italia sono sepolti da un metro di neve, centinaia di strade sono bloccate. Imbiancati i 1300 km di autostrada dal nord-est sino al centro. Il traffico dei tir in alcuni tratti è vietato, come nella provincia di Firenze e Roma. Disagi nella circolazione ferroviaria. Alcuni treni sono stati già soppressi a Bologna. In diverse località è stata decisa la chiusura delle scuole e degli uffici pubblici.

[ad#Google Adsense]

Oltre alla neve a far paura sono le correnti gelide provenienti dall’Artico, che hanno già attraversato il nord Europa e adesso hanno raggiunto l’Italia. Le raffiche di vento superano i 100 km/h. In Veneto e in Liguria sono previsti 25° sotto zero. Si tratta del Blizzard, un termine di origine onomatopeica utilizzato negli Stati Uniti e nel Canada, in particolare nella regione dei Monti Appalachi, per indicare un fenomeno meteo caratterizzato da bufere di neve e temperature polari. La perturbazione che sta investendo il nostro paese arriva dalla Russia Siberiana ma prende il nome dai fenomeni tipici dell’America del nord.

Speciale Maltempo 10 Febbraio

Previsioni Meteo 10 Febbraio

Maltempo, Bologna spazzata dal blizzard. 40 cm di neve caduti in Romagna

Dalla nostra redazione di Romatg24.it

+ Maltempo a Roma: chiusi oggi e domani uffici pubblici e scuole

+ Trenitalia adotta il “Piano neve”: chiuse alcune linee locali

Redazione