ROMA, 6 FEBBRAIO – Lo scontro tra Alemanno e Gabrielli prosegue in diretta tv. Il sindaco accusa di inutilità la Protezione Civile che si difende contestando la competenza del primo cittadino romano. Anche nel mondo politico si infiamma la polemica, ma il Ministro Cancellieri mette tutti a tacere, invitando a lavorare e non polemizzare.

Il segretario del PDL, Angelino Alfano, si è espresso in merito alla vicenda annunciando un’interrogazione parlamentare per far luce sulla vicenda. Il partito di maggioranza fa quadrato attorno al sindaco di Roma, mentre l’opposizione, con l’appoggio straordinario di FLI e Lega, ha invitato Alemanno a dimettersi.

L’Anci, associazione nazionale comuni italiani, ha diramato un comunicato in cui denuncia la scarsa assistenza che i sindaci hanno ricevuto da parte del ministero e degli organi preposti per affrontare questa emergenza straordinaria.

La risposta è arrivata direttamente in un’intervista rilasciata al corriere della sera da Annamaria Cancellieri, Ministro dell’Interno, che ha invitato i sindaci a chiudere con le polemiche e concentrarsi sul lavoro necessario per risolvere la situazione dei propri cittadini. In merito al diverbio sulla situazione romana, il ministro ha stroncato ogni polemica affermando: «mi sembra una querelle politica», ma ha aggiunto «bisogna tenere conto che Roma non ha piani per l’emergenza neve come invece ci sono nelle città del Centronord, però il sindaco è sempre il primo responsabile degli interventi di Protezione civile». E difende la Protezione Civile sulla situazione di sua competenza «Io, per quanto riguarda la mia competenza che è nazionale, posso dire che gli “allerta” della Protezione civile sono stati numerosi e anche la prefettura ha tempestivamente informato il ministero dell’Interno».

Luca Bresciani

 

Tags