ASTI, 24 GENNAIO – Lo “sciopero dei Tir” continua indefesso. Nonostante le dichiarazioni di ammonimento giunte “Authority di garanzia sugli scioperi” e dalla Commissione europea, la situazione in tutta Italia è questa: stabilimenti bloccati, pochissima benzina in circolazione e l’intenzione dei manifestanti di proseguire nella protesta contro il “caro-trasporti”.

Intanto all’alba, sulla Statale 10, nei pressi di Asti si registra un incidente mortale che ha visto coinvolto uno dei manifestanti ed una camionista tedesca.L’uomo, 45 anni, è stato travolto dall’autoarticolato guidato dalla una donna (52 anni).

La conferma arriva anche da Trasporto unico, organizzazione sindacale che ha indetto la protesta, che comunica anche lo stato di fermo per la camionista, omicidio colposo è l’accusa contestatale.
[ad#Juice 250 x 250][ad#Juice Overlay]

La Polizia intanto sta cercando di fare chiarezza sulla dinamica: fondamentale stabilire se l’investimento sia stato del tutto accidentale oppure se sia riconducibile ad un tentativo di forzatura del blocco da parte della conducente tedesca.

Necessita specificare che tale avvenimento non sembra direttamente collegato con le manifestazioni di protesta messe in atto dagli autotraspostatori, ma per correttezza di cronaca va registrato un innalzamento della tensione a causa della delicata situazione nazionale indotta dallo sciopero.

Raffaele Sebastiano Rosa