MILANO, 19 GENNAIO – Il cinema italiano è nuovamente fuori dalla cerimonia degli Oscar. Svanisce così il sogno di Emanuele Crialese, regista del film “Terraferma, di presenziare al red carpet del Kodak Theatre di Los Angeles che ospiterà l’edizione numero 84 dei famosi Oscar di Hollywood.

Il film italiano “Terraferma” non riesce ad entrare tra i nove film candidati che si contenderanno gli ultimi cinque posti disponibili per arrivare sul red carpet di Hollywood.

Bisognerà attendere il prossimo martedì per conoscere i cinque film stranieri in lizza per contendersi la prestigiosa statuetta, che non fa tappa in Italia da tanti anni.

[ad#Juice 250 x 250][ad#Juice Overlay]

Sicuramente per il regista di “Terraferma” e per il cinema italiano è una nuova delusione. Del resto altri film come “Gomorra” di Matteo Garrone, “Baaria” di Tornatore e il meraviglioso “La prima cosa bella” di Paolo Virzì, tutte pellicole di valore, non sono riuscite nell’impresa di convincere la giuria esaminatrice degli Oscar.

Infatti per risalire all’ultimo Oscar italiano vinto bisogna risalire all’anno 1999 e alla vittoria di Roberto Benigni con “La vita è bella“, che si aggiudicò ben tre premi Oscar.

Invece, per ritrovare l’ultima candidatura per un film italiano bisogna tornare indietro di 6 anni al 2006 e al film “La bestia nel cuore” di Cristina Comencini.

Emanuele Ambrosio