BOLOGNA, 16 DICEMBRE – Nel tardo pomeriggio di ieri, il Dipartimento di Sanità Pubblica dell’Azienda Usl di Bologna del Pronto Soccorso dell’Ospedale Maggiore, ha segnalato un caso di meningite su un ragazzo di 18 anni. Immediatamente sono state attivate le procedure standard di profilassi nei confronti del giovane paziente e di tutte le persone – familiari e amici – che hanno, abitualmente, contatti stretti con il ragazzo.

Complessivamente sono state sottoposte a profilassi circa quaranta persone e, in una nota, L’Ausl bolognese tiene a precisare che la situazione è sotto controllo e, costantemente monitorata dagli operatori del Dipartimento di Sanità Pubblica e della Pediatria di Comunità dell’Azienda Usl. Attualmente, il giovane paziente è ricoverato nel reparto di Malattie Infettive del Policlinico S.Orsola-Malpighi e le sue condizioni sono stazionarie, ma non è in pericolo di vita.

+ Approfondimento: Leggi le ultime notizie su Bologna

Federica Palmisano

[ad#Google Adsense-1][ad#Juice Overlay]