[ad#Google Adsense][ad#Juice Overlay]

ROMA, 16 NOVEMBRE – Il presidente del Consiglio ha sciolto le riserve e presentato la lista dei ministri (16 più l’interim dell’Economia). Tra pochi minuti il giuramento, ma Piazza Affari e l’incubo spread tornano a preoccupare.
Un lungo summit notturno con il segretario del Pdl Alfano sulla questione Letta ha concluso un’interminabile giornata di incontri fra cui quelli con sindacati a Confindustria. “Tutti sono disponibili a sacrifici per il bene comune”.

DIRETTA TESTUALE
Live a cura di Massimiliano Riverso

ORE 17.44Il presidente della Repubblica ha ringraziato Berlusconi e il fido Letta. “Il nuovo governo nasce in un clima positivo, me ne compiaccio”. Napolitano fa gli auguri al nuovo presidente e ai suoi ministri tecnici in vista del tour de force che li attenderà fino al 2013.

ORE 17.39 – “Grande sostegno alla vera e propria svolta che abbiamo di fronte”. Lo ha dichiarato, pochi minuti fa, il vice segretario del Pd Gianni Letta. “Una svolta – precisa il braccio destro di B. – su temi che a noi stanno particolarmente a cuore, quali la coesione territoriale tra nord e sud del Paese, la crescita e l’integrazione”
Letta esprime anche soddisfazione per i tre ministri donna presenti nell’esecutivo dell’ex commissario UE.

ORE 17.32 – Primo commento rilasciato da Napolitano ai giornalisti accreditati presenti nel Salone delle Feste al Quirinale: “Dall’Unione Europea abbiamo avuto molti segnali positivi, confido che ce ne saranno altri”.

ORE 17.25 – Di Pietro dà il disco verde al voto di fiducia, ma poi valuterà il governo Monti legge per legge.

ORE 17.25Concluso il giuramento di tutti i ministri che compongono l’esecutivo di Mario Monti. Soddisfatto il presidente della Repubblica Napolitano. Adesso, il nuovo Governo Monti, dovrà ottenere le fiducie dalle Camere per entrare nella pienezza delle sue funzioni.

ORE 17.11 – Il presidente del Consiglio, Mario Monti, ha giurata nelle mani del presidente della Repubblica, Napolitano.

LA FORMULA DEL GIURAMENTO – “Giuro di essere fedele alla Repubblica, di osservarne lealmente la Costituzione e le leggi e di esercitare le mie funzioni nell’interesse esclusivo della Nazione”

ORE 17.00 – Il presidente del Consiglio, Mario Monti, ha lasciato Palazzo Giustiniani per recarsi al Quirinale dove giurerà nelle mani del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano.

ORE 16.55Silvio Berlusconi ha lasciato la sua residenza romana per recarsi a palazzo Chigi.

ORE 16.50 – Questi i tempi stabiliti dalla capigruppo: alle 13 il premier Mario Monti interverrà in aula. Subito dopo, alle 13.30, ci sarà una sospensione dei lavori di 30 minuti per “consentire a Monti di consegnare e integrare il testo del suo discorso alla Camera”, come riferisce il vicecapogruppo dell’Idv Fabio Giambrone. Dalle 14 alle 18 avrà inizio la discussione generale mentre per le 18.30 è prevista la replica di Monti. Alle 19, dichiarazioni di voto e prima chiama sulla fiducia alle 20.30.

Governo Monti, ecco tutti i ministri

Ministro dell’Economia Mario Monti
Sottosegretario alla Presidenza Antonio Catricalà
Ministro degli Interni Anna Maria Cancellieri
Ministro della Difesa Giampaolo Di Paola
Ministro della Giustizia Paola Severino
Ministro degli Esteri Giulio Terzi di Sant’Agata
Ministro dell’Istruzione Francesco Profumo
Ministro dei Beni Culturali Lorenzo Ornaghi
Ministro dell’Ambiente Corrado Clini
Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali con delega alle Pari opportunità Elsa Fornero
Ministro alle Politiche agricole Mario Catania
Ministro dello Sviluppo e Infrastrutture Corrado Passera
Ministro per la Cooperazione internazionale Andrea Riccardi
Ministro ai Rapporti con il Parlamento Piero Giarda
Ministro del Turismo e Sport Piero Gnudi
Ministro ai Rapporti con Ue Enzo Moavero
Ministro della Salute Renato Balduzzi
Ministro alla Coesione territoriale Fabrizio Barca