BOLOGNA, 30 SETTEMBRE – La Virtus ormai ha in mano il campione Nba Bryant. Lo ha affermato il patron Sabatini, il quale dopo una lunga chiacchierata notturna con l’agenzia che rappresenta Kobe, ha affermato: “E’ stata una bella nottata. E’ stato raggiunto l’accordo economico, ho superato la mia ultima offerta, passando i tre milioni di dollari lordi, stiamo parlando di  3.3 per 35 giorni. Ora vanno discussi i benefit, c’è ancora qualcosa da mettere a posto ma sono ottimista, penso che Bryant è nostro al 95%”.

Ha aggiunto lo stesso Claudio Sabatini: “Non devo vedere Kobe,  so che ora è a New York per discutere sulla serrata Nba ma anche per avviare le procedure per il rilascio del visto. Ai fini della buon esito dell’operazione, Kobe dovrà essere a Bologna tra mercoledì e giovedì col visto in mano per fare le visite mediche e depositare in Legabasket il tesseramento. E’ un investimento importante per la città di Bologna”.

Sabatini risponde anche a Daniel Hackett che ieri aveva dichiarato: “Spero di cuore che Kobe non si abbassi mai a questi livelli per motivi commerciali. Per me vederlo qui sotto queste circostanze sarebbe una grande delusione e una perdita di rispetto verso un giocatore che è troppo immenso per sporcarsi le mani in questo campionato. Se per caso dovesse scendere in campo a Pesaro, spero che la nostra società non accetti di regalare metà dell’incasso alla Virtus per pagare un giocatore strapagato che non ha bisogno dei soldi della nostra gente. Ho da spendere cinque falli e saranno i più duri che abbia mai speso se davanti a me c’è il glorioso numero 24”. Sabatini dice: “Per fortuna non tutti i giocatori italiani hanno la testa di Hackett…”

Nicola Celentano