NAPOLI, 18 SETTEMBRE – Dopo gli impegni di Champions League, che hanno visto Napoli e Milan ottime protagoniste del palcoscenico europeo, è subito tempo di campionato per le squadre di Mazzarri e Allegri. La partita di questa sera, in un San Paolo esaurito in ogni ordine di posto, servirà non solo per la classifica, ma per designare le gerarchie iniziali di un campionato che vede alcune delle sue protagoniste, Roma e Inter su tutte, in chiara difficoltà.

Il Napoli, reduce dalla grande partita di Manchester, ha un solo grande dubbio di formazione, relativo all’utilizzo di Ezequiel Lavezzi: il “Pocho”, condizionato da una botta al tallone rimediata in Champions, è stato convocato in extremis. Mazzarri ha già dichiarato che risolverà il ballottaggio tra Lavezzi e Pandev poco prima dell’inizio del match. Per il resto, rispetto alla formazione di Manchester, l’unica novità è il ritorno di Dossena a sinistra al posto di Zuniga, con Gargano confermato in mezzo al campo al fianco di Inler.

Per il Milan di Allegri invece i dubbi di formazione sembrano ormai tutti fugati: con Ibrahimovic, Boateng, Robinho, Gattuso e Ambrosini fuori dai giochi per infortuni vari, il tecnico livornese si trova davanti ad alcune scelte obbligate. La difesa presenta un unico punto interrogativo, relativo al terzino sinistro, con Bonera e Antonini a giocarsi una maglia; la linea mediana, con Van Bommel e Nocerino a fare legna, è completata da Seedorf e Aquilani, con la coppia di attacco formata da Cassano e Pato.

IL FILM DI NAPOLI-MILAN 3-1

San Paolo completamente sold out.
1′ L’arbitro decreta l’inizio delle ostilità.
11′ MILAN IN VANTAGGIO: GOL DI AQUILANI
Colpo sotto di Cassano dall’out destro, incornata di Aquilani in perfetta solitudine al centro aerea: De Sanctis battuto.
12′ PAREGGIO DEL NAPOLI: GOL DI CAVANI
Reazione furiosa del Napoli. Hamsik serve sulla destra Cavani, dribbling a rientrare e rasoiata che fredda Abbiati.
Tutto come prima.
16′ Punizione Milan dai 25 metri. Cross di Seedorf, Aronica allontana. Pericolo sventato per il Napoli.
17′ Milan pericoloso. De Sanctis anticipa di un soffio Pato su una verticalizzazione di Cassano.
20′ Dossena vola sulla sinistra, cross al centro: Cavani colpisce male la sfera, interviene sicuro Abbiati. Che occasione per il Matador.
25′ Nocerino duro su Lavezzi: Tagliavento estrae il giallo.
37′ NAPOLI IN VANTAGGIO: ANCORA CAVANI.
Gargano conquista palla al limite della propria area e galoppa velocissimo per vie centrali abbastanza incontrastato, quindi apre per Cavani: area, 14 metri, zona sinistra, destro a mezza altezza sul primo palo e rete.
30′ Lancio per Cassano che si divora in velocità Aronica: dubbio fallo fischiato al talento di Bari Vecchia. Proteste accese della panchina rossonera.
39′ Cassano converge dalla destra e serve Aquilani: piatto destro indirizzato sul secondo palo, miracolosa parata di piede di De Sanctis.
45′ Seedorf illumina Aquilani: destro violento dai 25 metri, palla fuori non di molto.
Finisce il primo tempo al San Paolo. Napoli avanti sul Milan 2 a 1. Partita spettacolare.

Squadre in campo per la seconda frazione di gioco. Nessun cambio apportato dai due allenatori.
47′ Napoli in avanti. Hamsik servito da Cavani: destro di Marechiaro dai 22 metri, palla alta.
Il ritmo del Milan è sceso vertiginosamente, Napoli padrona del match.
50′ Veticalizzazione di Nesta per Nocerino, cross in area dell’ex rosanero: Cannavaro anticipa con il braccio Pato. Rigore negato al Milan.
52′ TRIPLETE NAPOLI: EL MATADOR.
Azione avvolgente del Napoli. Cross di Dossena in area per Hamsik, Nesta si oppone col corpo ma sulla palla si avventa il Matador che al volo fredda il portiere rosanero. Ma quanto è forte Cavani?
54′ Ammonito Pato per simulazione.
58′ Punizione Milan dai 25 metri. Seedorf per Thiago Silva che sfiora l’incornata vincente.
Il Milan prova a reagire ma il Napoli controlla senza affanni le trame rossonere.
Tra i più positivi del Milan sicuramente Aquilani e Cassano.
Dzemaili è pronto ad entrare in campo. Uscirà Lavezzi?
60′ duello rusticano tra Nesta e Aronica: doppio giallo di Tagliavento.
63′ Seedorf da destra pennella un pallone sul secondo palo: clamorosa ‘topica’ di De Sanctis, ma di testa libera Maggio. Brividi al San Paolo.
Girandola di sostituzioni. Nel Milan dentro Antonini, fuori Bonera. Nel Napoli dentro Dzemaili, esce a sorpresa Hamsik. Ricordiamo che Lavezzi gioco con un’infiltrazione per l’infortunio alla caviglia di Manchester.
71′ Milan pericoloso. Cassano dall’out destro pennella un cross delizioso per Pato: stacco del Papero, palla fuori di un soffio
72′ ammonito Gargano per un fallo ai danni di Nocerino. Decisione discutibile. Ammonito per proteste anche il Matador.
Ancora Milan, tutto sbilanciato in avanti. Il Napoli si difende con ordine.
73′ destro di Antonini dai 20 metri: palla a lato
74′ bolide centrale di Dzemaili: il sinistro termina di poco fuori.
77′ Napoli vicino al colpo del ko. Assolo del Pocho che dalla destra converge e scaglia un diagonale: la palla sfiora il legno della porta rossonera.
Sostituzione Mazzarri. Fuori Dossena, dentro Zuniga.
E’ il turno di Goran Pandev: standing ovation per Ezequiel Lavezzi.
75′ ammonito Antonini per un fallo su Maggio.
Sostituzione Milan. Esce Aquilani, entra il numero 92 El Sharaawy.
83′ il Milan non molla: tutto il Napoli chiuso nella propria metacampo e pronto a ripartire.
85′ ripartenza velenosa del Napoli: Pandev serve in profodità Cavani, sinistro debole bloccato da Abbiati.
86′ occasione gol Milan. Antonini si invola sulla fascia, cross in area per Pato: miracoloso il recupero di Zuniga
89′ destro violento di El Shaarawy: De Sanctis blocca in due tempi.
90′ Napoli arrembante con Pandev e Cavani: ma Nesta è un muro.
Tagliavento decreta tre minuti di recupero. Garbage time al San Paolo.
91′ pandemonio nell’area del Napoli: Aronica blocca Pato e spazza in avanti.
Garbage time al San Paolo: si alzano i cori dalle tribune di Fuorigrotta.
Inizia la festa al San Paolo. Il Napoli sconfigge il Milan per 3 a 1 grazie ad una tripletta di uno stratosferico Cavani.
Bnsport