SIENA, 18 SETTEMBRE – Primo tempo equilibrato tra Juventus e Siena al Montepaschi Stadium. Partita a scacchi tra i due allenatori con le squadre corte e bloccate, come testimoniano il numero delle occasioni gol create dai reparti offensivi: zero. La squadra di Conte stenta ad alzare i ritmi e fatica a trovare varchi per insidiare il portiere senese Brkic.

I toscani hanno controllato con ordine le iniziative di Del Piero e compagni, limitandosi a rendersi pericolosi con delle rapide ripartenze.

I migliori del primo tempo: Barzagli e Pirlo nella Juve, Terzi e Rossettini nel Siena.

SIENA-JUVENTUS 0-1 | Il FILM DEL SECONDO TEMPO

Inizia il secondo tempo. Nella Juve si scalda ‘il guerriero’ Vidal.
Al 48′ su cross dalla destra di Giaccherini, Brkic esce a vuoto ma la palla è troppo alta e lunga per Vucinic!
Al 53′ JUVENTUS IN VANTAGGIO: GOL DI MATRI
Giaccherini lancia in area sulla destra Vucinic che, sull’uscita di Brkic rimette in mezzo per Matri che, a porta vuota, insacca comodamente nell’angolo alla destra del portiere.
Al 55′ prima sostituzione attuata da Conte: fuori Vucinic dentro Arturo Vidal.
Al 57′ sostituzione nella Juve: esce Chiellini, infortunato, ed entra Bonucci.
Al 62′ Vidal prova la bomba da fuori: rasoterra centrale, bloccato con facilità dal genoano Brkic.
Al 63′ Doppio cambio anche nel Siena: esce Mannini ed entra Grossi. Esce Gonzales ed entra Larrondo.
Al 66′ Juventus pericolosa. Pirlo pennella una punizione dalla trequarti sinistra direttamente in porta: la conclusione centrale viene deviata in corner da Brkic.
Juve padrona assoluta del campo.
Al 75′ Juve vicina al raddoppio. Cross dalla sinistra di un redivivo Grosso, Vidal si lancia in spaccata ma sfiora il pallone di un niente.
Al 78′ Secondo cambio nella Juve: fuori Matri, leggermente infortunato, ed entra il capitano Alex Del Piero.
Scatenato Vidal. Prima prova il destro da fuori: conclusione centrale, bloccata con sicurezza da Brkic. Poi su assist di Del Piero esplode un bolide che sfiora l’incrocio dei pali.
All’80’ Siena vicino al pareggio. L’ex reggino Brienza prova il sinistro dai 25 mt: palla che sfiora il montante sinistro. Brividi per Buffon.
Mancano soli cinque minuti alla fine del match. Il Siena prova a dare tutto ma la Juve controlla le ripartenze toscane con estrema facilità.
All’85’ punizione di De Agostino: nessun problema per Buffon.
All’87’ ci prova Brienza ma la sua azione personale viene neutralizzata da Bonucci.
L’arbitro Valeri decreta tre minuti di recupero.
Al 92′ ammonito Terzi per un fallo di mano a centrocampo.
Al 93′ brividi per la Juventus. Pasticcio di Buffon che si fa rubar palla dal rapace Calaiò che però si allunga troppo il pallone.
Per il direttore di gara può bastare. La Juventus batte il Siena 1 a 0 e sale in vetta alla classifica della Serie A.
Bnsport