NEVADA, 17 SETTEMBRE – Dramma nei cieli statunitensi. Un il P-51 Mustang della seconda guerra mondiale si è schiantato sulla folla durante un un famosissimoair show tenutosi nella città di Reno, in Nevada. La tragedia ha provocato sinora tre morti, tra i quali il pilota 74enne, e ben 54 feriti. Pochi minuti fa il portavoce del servizio d’emergenza sanitario ai microfoni della Cnn ha parlato di 25 feriti in condizioni critiche e quasi 30 in condizioni gravi.

Il bilancio della tragedia potrebbe aggravarsi ulteriormente nelle prossime ore.

Secondo la prima ricostruzione delle forze dell’ordine, il pilota aveva lanciato il segnale di SOS, ma ormai era troppo tardi. Pochi istanti dopo l’aereo da collezione è precipitato in picchiata schiantandosi su una tribuna affollata di spettatori. “E’ stata una carneficina, come fosse esplosa una bomba”, il commento a caldo di uno dei superstiti ancora sotto choc.

Redazione