BOLOGNA, 16 SETTEMBRE – La Virtus Bologna sogna ad occhi aperti: Manu Ginobili potrebbe rientrare in Italia sino al termine del lock-out Nba. Le ‘V Nere’ sono la prima scelta della guardia argentina anche se l’operazione di mercato risulta piuttosto complicata per Sabatini&Soci.

Le dichiarazioni di Ginobili confermano tuttavia i rumors che circolano nei principali tabloid italiani: «La telefonata che ho ricevuto da Bologna mi ha colpito, ho ricordato tante cose belle, come sono stato bene lì e per un secondo mi è passata per la mente l’idea di tornare – dichiare la guardia dei San Antonio Spurs – Spero comunque che la situazione in Nba si risolva, a inizio ottobre prenderò una decisione». Sotto contratto fino al 2013 con gli Spurs, con un ingaggio faraonico da 27 milioni di dollari, Ginobili ha giocato con la Virtus dal 2000 al 2002 realizzando lo storico triplete (scudetto, un’Eurolega e due Coppe Italia).

Intanto il patron della Virtus, Claudio Sabatini, resta coi piedi per terra: «Ci provo ma non mi illudo».

Redazione