MILANO, 14 SETTEMBRE – Tutto pronto allo stadio Giuseppe Meazza per l’incontro di Champions League tra Manchester City e Napoli.
Gasperini passa dal 3-4-3 al 4-3-1-2 con Julio Cesar tra i pali; linea difensiva a 4 con Jonathan e Nagatomo laterali, Lucio e Ranocchia centrali: a centrocampo i tre senatori Stankovic, Cambiasso e Zanetti; in attacco il genio di Utrecht si piazzerà alle spalle del tandem Zarate-Pazzini.
Bolognatg24.it seguirà la diretta play to play del match, fornendovi in tempo reale news, aggiornamenti e curiosità sulla gara.

IL FILM DI INTER-TRABZONSPOR 0-1

1′ – Parte forte l’Inter che si procura subito una punizione dal limite dell’area. Batte Sneijder: palla respinta in corner dalla barriera.
6′ – Nessun azione degna di nota. La partita si gioca prettamente a centrocampo.
10′ – Il Trabzonspor padrone assoluto del campo: possesso palla e pressing continuo sui portatori di palla interisti. E’ un Inter lenta…
18′ – Zarate spreca un’ottima occasione, dopo un clamoroso errore della difesa turca. L’argentino tenta l’azione personale invece di servire Pazzini solo in area e viene chiuso.
21′ – Ammonito Nagatomo dopo un fallo in gioco pericoloso su Serkan.
23′ – Destro di Pazzini del limite: nessun problema per Tolga.
Partita noiosissima e la platea di San Siro inizia a rumoreggiare.
29′ – Ammonito Kacar per fallo ai danni di Sneijder: punizione dal limite.
31′ – Corner di Zarate per Pazzini che di un soffio sfiora la deviazione di testa.
32′ – Furia Zarate! Palla di Obi per l’argentina che punta la difesa dal limite, penetra in area e conclude sul primo palo. Salva in angolo Tolga.
33′ – Occasione gol per Pazzini! Corner di Sneijder e l’attaccante della Nazionale si ritrova solo davanti alla porta ma cicca completamente il pallone.
37′ – Trabzonspor più audace nell’ultimo quarto della prima frazione. Le folate dell’Inter si sono attenuate.
41′ – Ammonito Zarate per fallo su Paulo Henrique.
43′ – Zarate crossa in area per Nagatomo ma Celustka si rifugia in corner.
45′ – Finisce il primo tempo a San Siro. Inter praticamente inesistente, Trabzonspor non degna della Champions League.

Inizia il secondo tempo
49′ – Alanzinho prova il sinistro dal limite, Lucio si oppone con il corpo.
52′ – Destro da fuori di Henrique: palla alta sopra la traversa. L’Inter è rimasta negli spogliatoi.
54′ – Ammonito Alanzinho per un fallo duro su Ranocchia.
56′ – Doppio cambio Gasperini: fuori Obi entra Alvarez, fuori Pazzini dentro Milito.
57′ – Ci prova Sneijder dal limite dell’area: palla di poco a lato. Decisiva la deviazione di Coleman.
65′ – Nel Trabzonspor fuori Alanzinho, entra Sapara
66′ – Ammoniti Altintop per perdita di tempo e Cech per un fallo su Jonathan.
70′ – Occasione clamorosa per Milito. Cambiasso tocca palla al limite, liberando El Principe solo davanti al portiere: tiro e miracolo di Tolga.
75′ – Entra Vittek ed esce Paulo Henrique
76′ – CLAMOROSO A SAN SIRO: CELUSTKA PORTA IN VANTAGGIO IL TRABZONSPOR
Girata di Altintop e traversa clamorosa! La difesa dorme, recupera palla Celustka che, defilato sulla sinistra, batte Julio Cesar con un sinistro angolatissimo
77′ – Sostituzione Inter: fuori Zarate dentro Coutinho.
85′ – San Siro ammutolito. L’Inter non riesce a creare un’azione degna di nota, Trabzonspor riparte veloce in contropiede.
87′ – Fuori Altintop e dentro Akgun
88′ – Occasione Inter: Alvarez smarca in area Nagatomo: il tiro del giapponese viene deviato in angolo da un miracoloso Tolga.
89′ – Traversone dalla destra di Alvarez: facile presa per Tolga
Quattro minuti di recupero.
Possesso palla del Trabzonspor, Inter inerme.
E’ finita. Clamoroso a San Siro: il Trabzonspor espugna la scala del calcio grazie ad un gol di Celutska al 75′. Inter inguardabile e priva di una minima trama di gioco. Resterà Gasperini? Crediamo proprio di no.

BNSport