MONZA, 11 SETTEMBRE – Il tedesco Sebastian Vettel scatta dalla pole position del Gp di Monza davanti agli alfieri della McLaren Hamilton e Button. Alonso con la Ferrari scatterà dalla seconda fila con il 4° tempo; il compagno Massa, invece, è 6°.
Sulla pista splende il sole, tutte le vetture sono schierate in griglia. La temperatura dell’aria è di 29°, quella della pista 41°.

Diretta a cura di Bnsport

Giro di formazione: tutte le vetture sono partite per il giro di formazione
Partenza da favola di Alonso che passa in testa al GP sfruttando tutta la pista. Vettel è 2°, ma alla prima chicane un incidente fa entrare in pista la safety car.
1. giro: I piloti coinvolti nell’incidente sono Liuzzi, Petrov Rosberg, Ricciardo, D’Ambrosio.
3. giro: La safety car rientrerà alla fine di questo lap. Cresce l’attesa per la ripartenza lanciata.
4. giro: Alonso respinge con forza l’attacco di Vettel e resta in testa. Bene Schumacher, che svernicia Hamilton ed è 3°.
5. giro: Vettel attacca di forza ALonso e si riprende la testa della gara. Incidente Massa-Webber che si ritira per uscita di pista alla Parabolica senza l’ala anteriore.
7. giro: Vettel guadagna 1″ su Alonso, che è braccato da Schumacher ed Hamilton. Spettacolo a Monza.
10. giro: doppio sorpasso di Massa ai danni di Perez e Maldonado: adesso è 6°.
13. giro: Hamilton brucia in staccata alla prima variante Schumi, poi il Kaiser si riprende la posizione alla variante della Roggia: duello da brividi.
14. giro: il ferrarista Alonso è sempre secondo, a 8″ da Vettel e ne ha 3″ di vantaggio su Schumacher.
16. giro – Guerra Hamilton-Schumi, con il tedesco che chiude la porta al curvone, l’inglese finisce sull’erba è viene passato dal compagno di squadra Button, che poi completa l’opera sverniciano pure Schumi alla Ascari. L’inglese è ora 3°.
INIZIA LA DANZA DEI PIT STOP. Pit stop per Schumacher, Button, Hamilton e Alonso.
Alonso rientra in terza posizione, dietro a Massa che deve ancora fermarsi. Schumi e Hamilton continuano il loro personale duello.
21. giro: pit stop per Vettel che rientra in pista saldamente in testa. Hamilton supera Schumacher che però si riprende subito dopo la posizione.
22. giro: Pit stop per Massa.
24. giro: Button si avvicina pericolosamente ad Alonso. Adesso è solo ad 1″.
LA CLASSIFICA DOPO 25 GIRI: 1. Vettel, 2. Alonso, 3. Button, 4. Schumacher, 5. Hamilton, 6. Massa.
29° giro: pressing di Button su Alonso alla Roggia. Hamilton passa Schumacher e sale al 4° posto.
31. giro: best lap di Alonso che guadagna mezzo secondo su Button.
35. giro: pit stop per Alonso e per Hamilton: lo spagnolo rientra in pista davanti al rivale Button.
36. giro: pit stop anche per Vettel. Cambio gomme rapidissimo dei meccanici Red Bull. Nel frattempo Button sorpassa Alonso: adesso è 2°.
39. giro: Alonso tallona Button.
42. giro: nuovo pit stop per Massa.
43. giro: Vettel saldamente in testa con 15″7 su Button, che precede di 2″3 il ferrarista Alonso.
CLASSIFICA DOPO 48 GIRI: 1. Vettel, 2. Button, 3. Alonso, 4. Hamilton, 5. Schumacher, 6. Massa, 7. Alguersuari, 8. Di Resta, 9. Buemi, 10. Senna.
50. giro: Lewis Hamilton ha guadagnato 1″3 su Alonso, ma fra i due contendenti al gradino più basso del podio ci sono due doppiati.
52. giro: Hamilton divora altri 6 decimi ad Alonso, ma mancano solo due giri.

FINALE – Vince Vettel su Button, poi Alonso ottimo 3° su Hamilton.