BOLOGNA, 18 MAGGIO – 449 sezioni scrutinate su 449. Merola 50,45%, Bernardini 30,41%, Bugani 9,46%, Aldrovandi 5,08%, Corticelli 3,06%.
Virginio Merola è il nuovo sindaco di Bologna. Il candidato del centrosinistra sconfigge al primo turno il leghista di Casalecchio di Reno, Manes Bernardini.
La vittoria al primo turno di Merola è rimasta sempre in bilico. Il momento più delicato si è vissuto nella fase centrale dello spoglio, quando le proiezioni Rai hanno attribuito un 48,7% al candidato del centrosinistra.
Mentre sta per esplodere la festa a Piazza Maggiore, Bernardini si chiude nel silenzio stampa all’interno della sede elettorale di via Ugo Bassi.
Virginio Merola è appena entrato all’interno suo comitato elettorale. All’ultima sezione scrutinata del Quartiere Santo Stefano dai suoi collaboratori è partito il grido “abbiamo vinto” seguito da un applauso scrosciante. Il candidato del centrosinistra vince dunque le Amministrative di Bologna.

DIRETTA TEMPO REALE

ORE 23.30 – 387 sezioni scrutinate su 449. Merola al 50,76%, Bernardini al 30,13%, Bugani al 9,49%, Aldrovandi al 5,06%, Corticelli al 3,03%

ORE 22.40 – Bernardini arriva nella sede leghista. Manes Bernardini è arrivato nella centralissima sede del suo comitato elettorale poco dopo le 22.30. Il 38enne di Casalecchio è entrato di corsa, accompagnato dalla moglie Lucia e da Rosi Mauro, evitando i cronisti presenti e raggiungendo l’area riservata allo staff. La vittoria del suo avversario Virginio Merola, a meno di 100 sezioni da scrutinare, è ormai certa, ma tra i leghisti serpeggia ancora un cauto ottimismo: nel 2009 Flavio Delbono perse in volata la vittoria al primo turno per una manciata di voti.

ORE 21.30 – 174 sezioni scrutinate su 449. Merola al 52,57%, Bernardini al 28,56%, Bugani al 9,71%, Aldrovandi al 4,76%, Corticelli al 2,90%.

ORE 21.00 – 150 sezioni scrutinate su 449. Merola sale al 52,02%, Bernardini al 29,03%, Bugani al 9,66%, Aldrovandi al 4,85%, Corticelli al 2,90%.

ORE 20.00 – 126 sezioni scrutinate. Merola al 50,80%, Bernardini al 29,90%, Bugani al 9,72%, Aldrovandi al 5,06%, Corticelli al 3,03%.

ORE 19.47Sesta proiezione Ipr marketing. Merola sale al 50,3%, Bernardini scende al 30%, Bugani al 9,5%. Identico risultato secondo Emg per La7.

ORE 19,25Il vento cambia. “Merola è oltre il 50 per cento”, spiega a Bersani il portavoce del Pd Stefano Di Traglia. Ironico il commento del segretario del Pd: “beh speriamo, se no come facciamo…”.

ORE 19.20 – Il commento di Bersani: “Anche con Delbono andammo al ballottaggio”. “Adesso mi dicono che Bologna è al 49,5. Ricordo che anche con Delbono siamo andati al ballottaggio. Ma di cosa stiamo parlando?”. Pier Luigi Bersani replica alle critiche del Pdl sulla mancata vittoria al primo turno.

ORE 18.45Silenzio Pdl. Nel comitato elettorale del leghista Manes Bernardini sono appena arrivati i rappresentanti del Pdl Fabio Garagnani e Gianpaolo Bettamio. Ancora nessuna traccia del candidato sindaco del Carroccio, mentre sono presenti Rosi Mauro e Angelo Alessandri che non hanno rilasciato dichiarazioni. Bettamio commenta il calo dell’affluenza: “In un anno di commissariamento una parte dell’elettorato, in particolare le persone più anziane, non sopporta più la politica urlata”. Sulla stessa lunghezza d’onda Garagnani “si tratta di una prova della stanchezza dell’elettorato bolognese”. Il Pdl felsineo spera in un “ballottaggio annunciato e ringrazia gli elettori” di fronte a proiezioni che danno Merola sotto il 50%”. Anche le proiezioni sui risultati di lista, che si aggirerebbe attorno al 18%, viene accolto come “un risultato di cui ringraziare tutti gli elettori”.

Diretta a cura di Massimiliano Riverso e Sonia Bonvini