MILANO, 5 APRILEUn solo imperativo: riscatto. Sold out allo stadio Meazza in San Siro, dove tra pochi minuti l’Inter di Leonardo scendere in campo affronterà lo Schalke 04 nell’andata dei dei quarti di finale di Champions League. L’obiettivo di Leonardo&Co è quello di far dimenticare agli ottantamila tifosi nerazzurri l’umiliante sconfitta nel derby scudetto contro i rossoneri.

Leonardo abbandona momentaneamente il modulo carioca 4-2-fantasia e schiera un accorto 4-3-1-2p, con il ritorno all’odiato rombo di centrocampo: Wesley Sneijder sarà il vertice avanzato, con il rientrante Diego Milito e Samuel Eto’o tandem d’attacco. Per il ‘Principe del Bernal’ si tratta di un rientro col botta, anche perché nella stagione europea dei trionfi ha sempre deciso con le sue perle le sfide casalighe. Per Samuel Eto’o continua l’inseguimento a Adriano: il brasiliano segnò 10 gol nella stagione europea 2004-05, il camerunese è già a quota 8. Confermata invece la difesa del derby con Chivu e Ranocchia centrali e Zanetti terzino sinistro. Unica novità è la presenza a centrocampo di Stankovic al posto di Pandev.

IL FILM DEL PRIMO TEMPO

Gli ottantamila di San Siro fremono per l’entrata in campo delle formazioni. La squadra di Leonardo non dovrà sottovalutare lo Schalke 04 che, nonostante le numerose defezioni, può vantare di fuoriclasse del calibro di Farfan, Neuer e dell’eterno Raul.

Suggestiva la coreografia della curva neroazzurra. Inizia la gara al ‘Meazza’.
1′ Gol stratosferico di Dejan Stankovic: Inter in vantaggio.
Cambiasso lancia Milito che evita il fuorigioco, esce di testa ed allonata Neuer: Stankovic ai 53 metri, destro al volo e palla in rete. Un gol semplicemente sensazionale.
3′ Reazione Schalke: contropiede micidiale dei tedeschi concluso con un colpo di testa insidioso di Raul.
All’8′ Milito entra in area, doppio dribbling e cross per lo smarcatssimo Sneijder: colpo di testa sbilenco, palla alta.
All’11’ Eto’o apre bene per Maicon: zona destra, palla bassa al centro, Baumjohann concede il corner. Sul corner, riparte lo Schalke: Stankovic duro su Baumjohann. Ammonito il serbo.
Al 17′ pareggia lo Schalke 04: gol di Matip.
Sul corner, colpo di testa ai 9 metri di Papadopoulos, respinge Julio Cesar: ai 5 metri c’è Matip, destro a colpo sicuro e rete
Al 20′ Cambiasso smarca Milito in area, l’attaccante argentino viene messe giù da Uchida. L’arbitro lascia proseguire: rigore dubbio.
Partita stupenda al ‘Meazza’.
Al 21′ Schalke pericoloso: cross di Farfan della destra per Jurado, botta di sinistro, grande respinta di Julio Cesar.
Replica nerazzurra: Maicon serve Eto’o che dai sette metri batte Neuer. Annullata per fuorigioco, il replay conferma.
Sostituzione Inter: entra Kharja, fuori Stankovic. Il centrocampista serbo si è infortunato nello scontro che ha provocato la sua ammonizione.
L’Inter non riesce a trovare spazi, lo Schalke sfrutta le ripartenze.
Siamo nel 30′ a San Siro. Inter-Schalke 1-1 le reti di Stankovic al 1′ e di Matip al 17′.
Al 31′ azione travolgente dell’Inter. Maicon dall’out di destra serva T.Motta che dai 23 metri spara a lato.
Al 33′ il ritorno del Principe: Inter in vantaggio.
Grande apertura di Sneijder, torre di Cambiasso e tapin vincente di Diego Milito. Esplode San Siro.
Si gioca in un frastuono assordante. L’Inter padrona del match, ma lo Schalke ha già tirato 8 volte in porta.
Al 36′ assolo di Zanetti atterrato ai 25 metri. Punizione Inter.
Il tiro debole di Sneijder viene bloccato con sicurezza dal portiere tedesco.
Al 38′ pareggio dello Schalke 04: gol di Edu.
Baumjohann avanza indisturbato e serve Edu che entra in area: 11 metri, destro, devia Chivu, grande parata di Julio Cesar, si avventa ancora Edu, decentrato a destra, colpo di esterno sinistro e rete.
Tre minuti di recupero
47′ ammonito Farfan per un fallo su Zanetti: salterà il ritorno.
Finisce il primo tempo. Tante emozioni a San Siro, tanti gol, nessun criterio difensivo.
L’Inter due volte in vantaggio con Stankovic e Milito, due volte raggiunta da Matip e Edu. Pareggio giusto tra le due contendenti.

IL FILM DEL SECONDO TEMPO

Le squadre rientrano in campo per il secondo tempo di Inter-Schalke 04.
Igiocatori nerazzurri si riuniscono in cerchio a centrocampo. Eto’o striglia i compagni chiedendo un maggior sostegno ai quattro difensori.
2′ Gol divorato dall’Inter: Sneijder lancia dai 30 mt Milito, splendido il controllo ma il suo tiro sibila il palo alla destra di Neuer. Che occasione.
3′ miracolo di Neuer su una grande tiro a giro di Eto’o, palla in angolo. Partenza a razzo dell’Inter.
5′ Fallo di Chivu su Farfan: ammonito il rumeno. Salterà anche lui il ritorno.
7′ Magia di Raul: Schalke in vantaggio.
Azione travolgente di Farfan, palla per Edu che serve Raul: l’ex stella del Real sfonda in area e batte J.Cesar
8′ Clamoroso autogol di Ranocchia
Edu entra in area dalla destra, cross in area e autogol alla Ferri del giovane difensore interista. Crack psicologico per i nerazzurri.
14′ Occasione gol Inter. Thiago Motta vince un rimpallo e serve Eto’o: area, 10 metri, decentrato, sinistro ad incrociare, palla lenta, sul fondo
15′ Espulso Chivu. Ingenuità di Chivu che stende Farfan: cartellino giallo e ammonizione. Inter in dieci.
Leonardo corre ai ripari: fuori Kharja dentro Cordoba.
19′ Palo clamoroso di Curado. La bomba dai 25 metri si stampa sul palo sinistro della porta difesa da J.Cesar. L’Inter è alle corde.
21′ triangolo Eto’o-Sneijder-Eto’o: il suo tiro a giro da dimenticare.
Orgoglio Inter: la squadra di Leonardo si lancia in attacco con azioni personali, ma la difesa tedesca è impenetrabile.
30′ gol di Edu: Schalke 5 Inter. Addio Champions
Farfan entra in area, sinistro, respinge Julio Cesar, ancora Farfanm sinistro e palo. L’azione prosegue, Edu servito ai 16 metri, si gira, sinistro, palla potente e rete alla destra di Julio Cesar
32′ Nell’Inter dentro Nagatomo, esce Thiago Motta
37′ Punizione di Sneijder dalla trequarti: Cordoba colpisce di testa, Neuer blocca facilmente.
San Siro ammutolito, si alzano i cori festanti dei tifosi tedeschi.
Standing ovation per Raul Gonzalo Blanco
Nello Schalke dentro Karimi, esce Raul: anche il pubblico interista applaude lo spagnolo
45′ Tre minuti di recupero.
47′ Sneijder lancia bene Milito che scatta: palla che carambola sulla schiena del Principe e termina sul fondo
48′ Schmitz in area a sinistra, palla al centro: Edu sotto misura non riesce nella battuta vincente.
49′ Eto’o caparbio, entra in area da sinistra: 11 metri, esterno destro, tiro da dimenticare.
L’arbitro decreta la fine delle ostilità. A San Siro lo Schalke 04 batte l’Inter per 5 a 2.
Clamorosa debacle degli ormai ex campioni d’Europa penalizzati da una difesa penosa. Adesso in terra di Germania servirà un’impresa d’altri tempi.

Bnsport