ROMA, 3 APRILE – Tutto pronto per la gara dei veleni. La Roma dell’aeroplanino Montella sfida la Juventus di Gigi Delneri davanti ai 60mila dell’Olimpico.

L’allenatore giallorosso punta tutto su capitanTotti, punta di riferimento di una trequarti molto offensiva, con Vucinic a sinistra e Menez sul versante opposto. Mister Delneri opta per un tridente offensivo ad alta velocità: Matri si piazza al centro, Pepe e Krasic sulle corsie laterali. In porta va Storari, Buffon out per un improvviso attacco febbrile.

IL FILM DELLA PARTITA

ROMA-JUVENTUS 2-0

Inizia la partita all’Olimpico. Prima palla giocata dalla Roma che attacca da sinistra verso destra
Al 5′ occasione Roma: Vucinic per Totti che apre a Riise: cross da sinistra, 10 metri, Perrotta sbaglia l’impatto di testa. Riparte la Juve: Krasic serve Pepe, 20 metri, sinistro ad incrociare, palla alta di poco
Roma ancora vicino al gol. Totti serve Vucinic, stupenda giocata a saltare due uomini: sinistro dai 16 metri, grandissima parata di Storari in tuffo a destra.
AL 12′ De Rossi lancia Totti solo davanti a Storari: controlla da dimenticare, la Juve respira.
Al 15′ contropiede bianconero. Milos Krasic sfida l’intero reparto difensivo giallorosso: chiusura splendida di De Rossi.
Al 16′ azione personale di Krasic bloccata da Juan ma subentra Aquilani, il suo tiro dai 20 metri finisce alto sopra la traversa.
Al 19′ Motta avanza indisturbato sino ai 24 metri, il suo diagonale destro finisce fuori
Monologo Juve in questa fase della partita.
Primo time out della gara: gara interessante, ritmo sostenuto e tatticismo non esasperato.
Fallaccio di Grosso sul cascatore Menez: ammonito l’ex nazionale.
La partita si fà maschia. Brutta entrata di Motta su capitan Totti: Rocchi lo grazia.
Al 28′ Krasic viene steso sulla trequarti, l’arbitro concede la regola del vantaggio, Aquilani serve a sinistra Pepe che finisce in fuorigioco.
Siamo arrivati al 30esimo della prima frazione di gioco: Juve padrona del campo, Roma svogliata.
Al 32′ occasione Roma. Assist di Vucinic per Totti: perfetto il destro al volo del capitano ma grande è la risposta di Storari, poi Bonucci salva miracolosamente sulla linea.
Al 33′ ammonito Pizarro: il cileno stende Bonucci sulla linea mediana.
Un minuto dopo Juve vicina al vantaggio. Matri entra in area e serve l’accorrente Marchisio: esterno a giro e colpo di testa di Grosso che sfiora la traversa.
Al 36′ Juventus ancora pericolosa. Matri entra in area da sinistra, dribbling ubriacante su Burdisso ma salva tutto Doni.
Fase di stanca del primo tempo, la Roma si affaccia in avanti con Pizarro e Perrotta ma senza impensierire il settore difensivo bianconero.
Al 39′ contropiede orchestrata da Menez, palla per Vucinic che dal vertice sinistro dell’area fa partire un insidioso destro a giro: palla a lato di un soffio.
Al 42′ slalom speciale di Krasic che semina il panico nella difesa della ‘lupa’, fondamentale la chiusura di Burdisso.
Il gioco è fermo: guai fisici per Motta costretto ad uscire per un presunto stiramento muscolare.
Due minuti di recupero
Al 47′ Totti smarca De Rossi: destro violento, grande parata di Storari in tuffo a sinistra.
Fine primo tempo. All’Olimpico Roma-Juventus 0-0 al 45′.

Inizia il secondo tempo. Prima palla giocata dalla Juventus che presenta il rumeno Grygera per l’infortunato Motta.

Al 48′ Krasic scatenato per vie centrali: destro dai 22 metri, palla ribattuta da Riise.
Cambio Roma: Zoppica Mexes infortunato viene sostituito da Cassetti.
Al 54′ Vucinic sfonda in area da sinistra, servizio per Totti: palla troppo lunga che scivola sul fondo.
Al 59′ magia di Krasic, Juve in vantaggio.
Azione travolgente di Grosso sulla corsia sinistra, dribbling su Cassetti e cross morbido: destro al volo di Krasic dagli 11 metri, palla in rete.

Al 65′ lancio in verticale per Matri che serve Pepe: controllo e destro violento, Doni neutralizza in due tempi.
Al 66′ Marchisio trattiene Menez: ammonito il centrocampista della nazionale.
Al 69′ De Rossi ci prova dalla grande distanza: tentativo velleitario del centrocampista giallorosso.
Al 70′ azione personale di Pepe e botta dai 25 metri: blocca a terra Doni.
Possesso palla Juve, la squadra di Delneri prova a congelare il match.
Roma vicinissima al pareggio. Totti serve Menez che entra in area da destra: destro violento dai 13 metri, clamoroso incrocio dei pali.
Occasione Juve. Aquilani smarca Krasic che entra in area da destra: il suo tiro viene respinto da Doni, poi Matri a porta vuota cicca il pallone.
Doppio cambio nella Roma. Dentro Borriello, esce Vucinic; fuori Perrotta, dentro Taddei.
Raddoppio della Juventus: gol di Marchisio
Marchisio lancia Matri che scatta sul filo del fuorigioco: il centrocampista, solo davanti a Doni, fredda il portiere brasiliano con un piatto destro e rete.
Momento drammatico per la Roma, che vede sfumare le possibilità di aggancio al quarto posto occupato dall’Udinese.
Sostituzione nella Juventus: dentro Sorensen, fuori Grosso.
All’84’ Pizarro lancia in profondità Borriello: fallo in attacco sul roccioso Barzagli.
Orgoglio Roma. Riise serve Taddei sull’out sinistro, cross in area del carioca: Bonucci devia in corner.
Sostituzione Juve: il bosniaco Salihamidzic rileva un rinato Krasic.
All’88’ azione confusa della Roma: destro di Taddei dai 20 metri, Storari blocca in presa sicura.
Tre minuti di recupero.
Rocchi fischia la fine del match. All’Olimpico la Juventus batte la Roma per 2 a 0. Le reti di Krasic e Marchisio nel secondo tempo.

Bnsport