Moto Gp, Valentino Rossi in sella alla Ducati

JEREZ (Spagna), 3 APRILE – Lorenzo trionfa nel gran premio di Jerez de la Frontera, seconda prova del campionato mondiale classe MotoGp. Il campione del mondo della Yamaha ha preceduto il connazionale Pedrosa(Honda) e la Ducati di Hayden(Ducati), poi Aoyama (Honda Gresini) e Valentino Rossi.

Sul bagnato, Valentino Rossi recupera con un grandissimo ritmo dal 12° posto al via, fino alla terza piazza prima di sbagliare clamorosamente un attacco a Stoner, in quel momento 2°, e compromettere la gara di entrambi. Ritiro forzato per l’australiano, fuoribondo ai box, gara ripresa per il pesarese, che dalle retrovie risale fino al 5°.

Furioso Livio Suppo, team manager della Honda, che accusa i commissari di gara: “Pretendo spiegazioni dalla direzione corsa: sei commissari ad aiutare Rossi a rialzare la moto e nessuno vicino a Stoner: è un comportamento poco sportivo ed elegante. Una vergogna”.

Delusione per Pippo Simoncelli, sorprendente leader della corsa per molti giri e costretto ad un amaro ritiro per una scivolata nella stessa curva dello scontro Rossi-Stoner.

DIRETTA LAP TO LAP

Ultimo giro: trionfa Lorenzo
2 giri al termine – Fuori pista di Spies che scala in 8a posizione. Lorenzo vola verso la vittoria, Pedrosa secondo, cade Edwards. Valentino sale al 5° posto.
4 giri al termine – Duello rusticano tra Spies e Pedrosa. Rossi stacca Barbera
5 giri al termine: Lorenzo in surplace, Spies raggiunge Pedrosa, Rossi in lotta con Barbera per la settima posizione
7 giri al termine – Lorenzo sempre in testa, Pedrosa perde ulteriormente terreno. Spies consolida il terzo posto. Miracolosa rimonta di Rossi che adesso è ottavo
9 giri al termine – Lorenzo prende il largo, Pedrosa perde 3 secondi, Spies mantiene il terzo posto
12 giri al termine: Lorenzo in testa, Pedrosa si avvicina al campione del mondo, terzo Spies, quarto Hayden
15 giri dal termine. A terra Simoncelli. Lorenzo al comando, Pedrosa insegue a 2″. Terza la yamaha di Spies, qarto Hayden
17 giri al termine: Simoncelli in testa, Lorenzo secondo a 2.6, terzo Hayden, quarto pedrosa. Stoner e Rossi sembrano fuori fai giochi
20 giri al termine: Simoncelli balza in testa, Stoner secondo, terzo Rossi, quarto Lorenzo. Quante emozioni a Jerez de la Frontera
22 giri al termine: Lorenzo attacca Stoner, Simoncelli ne potrebbe approfittare. Rossi insegue a quasi 3”
23 giri al termine: In testa l’Honda Repsol di Stoner, Lorenzo insegue a 7 decimi, terzo Simoncelli a meno di un secondi, quarto Rossi a 2,8 secondi.

Bnsport