KIEV, 29 MARZO – Prandelli suona la carica ai suoi in vista dell’amichevole di Kiev. “Ho visto il gruppo motivato, la voglia di giocare c’è, dovremo cancellare la parola amichevole, mi aspetto una gara vera. Gli interpreti saranno diversi e quindi anche le giocate, ma vorrei vedere più profondità e più corsa. Una squadra che inizia a costruire dal portiere. Ad Aquilani non chiedo di giocare da mezza punta, dovrà trovare la posizione tra i nostri e i centrocampisti avversari”.

Il ct parla anche dei singoli e lo fa con la consueta chiarezza. “Rossi ha trovato la serenità e la consapevolezza nei propri mezzi: deve giocare come sa, non gli chiedo nulla di più, è un giocatore che sa fare gol, voglio vederlo nelle posizioni da cui può tirare. Balotelli? Sarà il campo a farmi capire negli ultimi due mesi se Mario è pronto per questa avventura con noi. Si deve rendere conto che sta facendo male solo a se stesso. Deve stare attento perché il calcio brucia molto velocemente. Io sono a disposizione. Cassano? Resta un punto fermo di questo progetto anche se nessuno è titolare”.

Ecco le probabili formazioni di Ucraina-Italia :

Ucraina (4-4-2): Piatov; Kucher, Romanciuk, Rakitski, Oshipko; Aliev, Oleinik, Stepanenko, Timoshiuk; Iarmolenko, Kravets. (In panchina: Shovkovki, Fedetski, Kucer, Rotan, Khudobiak, Gusiev, Devich, Selezniov). All. Kalitvintsev.

Italia (4-3-1-2): Viviano; Maggio, Gastaldello, Chiellini, Criscito; Nocerino, Montolivo, Marchisio; Aquilani; Rossi, Gilardino. (In panchina: Buffon, Sirigu, Santon, Balzaretti, Bonucci, Astori, Mauri, Thiago Motta, Parolo, Cassano, Giovinco, Matri, Pazzini). All. Prandelli.

(Kiev, stadio Valery Lobanovsky ore 20.45. Arbitro: Nikolayev)

Bnsport