SEUL, 23 NOV.Seul risponde all’attacco sferrato Corea del Nord: «Un attacco premeditato, pianificato e intenzionale, che va a violare l’armistizio che c’era tra i due paesi». Così si è espresso il ministro degli Esteri della Corea del Sud.. Il governo nordcoreano si difende : «Il sud ha sparato per primo». «Nonostante i nostri ripetuti avvertimenti, la Corea del Sud ha sparato numerosi colpi di artiglieria a partire dalle 13 locali (le 5 italiane) e noi abbiamo avviato immediatamente una azione militare», si legge in un comunicato della Kcna.

La Corea del Nord minaccia nuovi attacchi militari contro il Sud se Seul violerà il confine marittimo tra i due Paesi «anche di 0,001 millimetri». Il comando militare supremo nordcoreano ha detto che, in caso di violazione, ci sarà una «rappresaglia militare spietata».

LEGGIBombardata l’isola di Yeonpyeong, crollano 70 case

Redazione