BOLOGNA, 8 LUG. Identificato uno dei tre ragazzi indagati per lo stupro di una sedicenne, avvenuto il 5 giugno scorso all’interno di una macchina, fuori da un locale di Bologna. Il cerchio si starebbe stringendo anche sugli altri due. La ragazza, che vive in un paesino del bolognese, in presenza di una psicologa, è stata riascoltata dagli investigatori, alcuni aspetti della vicenda sembrano poco chiari. La giovane ha confermato i fatti già raccontati: quella sera, uscita dal locale con due dei tre ragazzi, si era appartata in un’automobile, dove è stata stuprata dai due, prima di essere raggiunta dal terzo. Il giorno seguente ai genitori racconta di aver avuto rapporti sessuali non protetti e chiede di poter usare la pillola del giorno dopo. Solo una settimana dopo l’accaduto, rivela lo stupro di cui è stata vittima e si rivolge ai carabinieri.

Cristina Reggini

[ad#Juice Banner][ad#Cpx Banner][ad#Cpx Popunder]