Alexis Sanchez BarcelonaIl mercato della Juventus si arricchisce giorno dopo giorno di possibili nuovi nomi, per rinforzare la rosa della prossima stagione. Da un po’ di tempo, tuttavia, le costanti sono due, entrambe sudamericane: Sanchez e Muriel. La dirigenza juventina starebbe pensando infatti a loro per rilanciare l’attacco bianconero, reparto che non sempre ha offerto le garanzie sperate.

Analizziamo, dunque, nel dettaglio entrambe le situazioni. Il discorso relativo ad Alexis Sanchez, attualmente in forza al Barcellona, è meno complesso del previsto, poichè da tempo la crisi economica ha gravato pesantemente sulle banche spagnole, alcune delle quali conducono il mercato assieme alla società blaugrana. Essa potrebbe, infatti, vedersi costretta a cedere a fine stagione uno tra Villa e Sanchez, e per accaparrarsi il cileno la Juventus sarebbe pronta ad offrire 25 milioni, cifra contenuta rispetto al valore del giocatore, ma che, in tempo di crisi, sarebbe oro colato per chi è in difficoltà. Attenzione comunque alla concorrenza dell’Inter.

[smartads]Per quanto concerne invece l’idea Muriel, il giocatore è finito nel mirino bianconero già dalla scorsa finestra di mercato; per lui si prospetta un’offerta attorno ai 15 milioni, anche se la dirigenza del club torinese vorrebbe inserire alcune contropartite come Marrone o Boakye per abbassare le pretese dei friulani. Certo è che la strana coppia Muriel-Sanchez potrebbe portare tante gioie al popolo bianconero, e colmare le lacune che i vari Vucinic, Matri e Giovinco non hanno del tutto saputo colmare in questi due anni.