TORINO, 11 FEBBRAIO – Mentre la squadra è impegnata sul campo a preparare l’importante sfida contro il Celtic, valida per l’andata degli ottavi di Champions League, in casa Juventus si continua a setacciare il mercato attaccanti. Non è un mistero, infatti, che nella prossima estate Beppe Marotta cercherà in tutti i modi di portare a Torino, insieme a Fernando Llorente, un altro attaccante in grado di assicurare gol in doppia cifra.

E’ di stamane, infatti, la notizia di un interessamento dei bianconeri per Mario Gomez, forte centravanti della nazionale tedesca, attualmente in forza al Bayern Monaco. Secondo alcune fonti di mercato ci sarebbe anche lui nella lista stilata dalla dirigenza juventina per ricoprire il ruolo di top player in avanti. Rientrato dopo il brutto infortunio patito ad inizio stagione, il bomber 27enne ha perso qualche posizione nella gerarchia di gradimento del tecnico Juup Heynckes, che gli preferisce con costanza il croato Mario Madzukic, autore di 14 gol fin qui in Bundesliga. Inoltre, voci di mercato, parlano di un arrivo sempre più probabile di Robert Lewandowski la prossima estate, operazione fortemente gradita e richiesta esplicitamente dal futuro tecnico Pep Guardiola. Pare assai probabile insomma che con l’avvento del tecnico spagnolo lo spazio per l’ariete tedesco si ridurrebbe sempre più. Ecco quindi che il giocatore, chiaramente infastidito da questa situazione, ha esternato i suoi dubbi riguardo la sua permanenza a Monaco di Baviera all’Equipe: “Vivo una situazione difficile. Vorrei conoscere presto la posizione dei dirigenti del Bayern riguardo la mia situazione”. Parole che sembrano essere il preludio ad un addio. Gomez è legato ai bavaresi da un contratto che scadrà nel 2017, ma la prossima estate, qualora arrivasse l’offerta giusta, l’attaccante potrebbe realmente fare le valigie.

[smartads]

La Juventus monitorerà attentamente l’evolversi della situazione, anche perché il giocatore merita più di un semplice pensiero: l’ariete classe ’85, in 154 gare complessive giocate col Bayern Monaco, ha messo a segno 99 gol. Numeri da autentico killer d’area rigore, in grado di far compiere a qualsiasi squadra il salto di qualità in avanti. Ma arrivare al centravanti non sarà affatto semplice. Lo sfogo al quotidiano francese ha acceso infatti l’interesse nei suoi confronti di numerosi club europei, tra cui il Chelsea di Roman Abramovich, deluso dalle performance di Fernando Torres e quindi alla ricerca di un bomber vero. Ma in Italia il giocatore non è seguito solamente dalla Vecchia Signora, anche la Fiorentina, infatti, sarebbe interessata al forte centravanti nativo di Riedlingen . Il caso Berbatov la scorsa estate ha infatti acuito la rivalità storica tra i due club, i cui rapporti sono oggi ai minimi storici. Se si pensa poi che la vicenda legata a Jovetic è tutt’altro che archiviata, il rischio che le due società si rendano di nuovo protagoniste di un duello senza esclusione di colpi sul mercato è assai concreto.

Calogero Montalbano