MILANO, 20 NOVEMBRE- «Due errori sicuramente evitabili»: queste le parole di Massimiliano Allegri nel dopopartita di Napoli- Milan, terminata 2-2 con due vistose papere del portiere del Milan Christian Abbiati.

Meno gentili i commenti di Galliani durante la partita: quel «portiere di m..» registrato grazie al labiale dalla televisione ha fatto il giro d’Italia.

A prima vista non servirebbe montare su un caso nazionale: Galliani, e questo lo si sa da tempo, è il primo tifoso del Milan: uscite di quel genere sono in un certo qual modo comprensibili: sia l’amministratore delegato che il portiere si sono affrettati a minimizzare l’accaduto.

E invece il Milan, a quanto pare, starebbe già guardandosi intorno per un eventuale sostituto del numero 32 rossonero. Del resto tredici gol in diciotto partite non sono pochi, ed è chiaro che Abbiati non è più il portiere di un tempo; il blog ilveromilanista.it è chiaro su questo punto: alla squadra manca un portiere; addirittura si profila per Abbiati un declino simile a quello di Dida. Amelia poi, portiere in seconda, non viene assolutamente visto come un’alternativa valida.

POSSIBILI CANDIDATI- In cime alla lista c’è Mattia Perin, giovane portiere di 20 anni  in forza al Pescara ma di proprietà del Genoa. Il portiere avrebbe l’età e le caratteristiche giuste per diventare il nuovo proprietario dei pali del Milan. In una recente intervista alla Gazzetta dello Sport, il portiere ha dichiarato di «doverne ancora mangiarne di carne» prima di passare ad una squadra come il Milan, però una notizia che può far ben sperare i tifosi milanisti è l’amicizia fra il giovane e El-Sharaarawy, amicizia che in un futuro si spera non molto lontano potrebbe traghettare il giocatore verso sponde rossonere, allontanandolo dall’interesse di squadre inglesi come il Manchester City.

[smartads]

Ma in questi giorni prende piede un’altra possibile alternativa: è quella di Hugo Lioris, portiere del Tottenham e della nazionale francese. Addirittura il Milan lo starebbe osservando dal 2008, e nella finestra di mercato dello scorso gennaio la società di via Turati dovette rinunciare all’acquisto non potendosi permettere i 15 milioni chiesti dal Lione. Più di un indizio potrebbe far presagire un possibile trasferimento: attualmente Lloris è un panchinaro di lusso al Tottenham, date le precise scelte tecniche dell’allenatore Villa Boas; inoltre il portiere già da tempo ha manifestato interesse per un’avventura in rossonero.

Queste le due principali vie da seguire, senza dimenticare però la giovane promessa Gabriel: il terzo portiere del club milanista ha dichiarato di essere approdato a Milanello per conquistare il primo posto.

Giacomo Ciampoli