TORINO, 17 NOVEMBREIl mercato estivo della Juventus si è chiuso con il mancato arrivo del famoso top player in attacco. Tanti i nomi accostati alla Vecchia Signora, da Van Persie a Jovetic passando per i vari Dzeko, Higuain e Llorente, ma l’unico giocatore che fu davvero vicino ad indossare i colori bianconeri fu Didier Drogba.

E’ ormai noto che il d.g Beppe Marotta avesse pronto per l’ivoriano un contratto biennale da 5mln netti l’anno più un premio di 500mila euro se il calciatore avesse giocato il 70% delle partite. Il poco tempo a disposizione per chiudere la trattativa con i dirigenti cinesi fece saltare l’affare e la Juve dovette ripiegare su Nicklas Bendtner in prestito dall’Arsenal. Ma le possibilità di vedere l’ex centravanti del Chelsea in Italia non sono del tutto tramontate.

La Juventus, infatti, non ha mai abbandonato la pista che porta a Drogba e dalla Cina arrivano segnali confortanti per i bianconeri. Pare, infatti, che l’ivoriano si sia stancato dell’avventura in medio oriente e abbia dato mandato ai suo agenti di guardarsi un po’attorno. Alla base dei malumori dell’ivoriano ci sarebbero le difficoltà economiche dello Shanghai Shenhua che non riesce a rispettare la parte degli impegni contrattuali legati agli sponsor.

[smartads]

Nelle medesime condizioni di Drogba si trova un altro ex Chelsea, ossia Nicolas Anelka, pronto a tornare in Premier League nelle fila del Queens Park Rangers. La scelta di Drogba (dal momento che il campionato cinese è terminato con la vittoria del Guangzhou di Marcello Lippi) potrebbe essere quella dello svincolo, nonostante il contratto che lo lega ai cinesi preveda altre due stagioni insieme, e fare così ritorno in Europa dove ad attenderlo a braccia aperte ci sarebbe la Juventus. Tuttavia, i problemi legati ad un suo approdo nella squadra campione d’Italia rimangono di natura prettamente economica. In Cina l’ivoriano percepisce 10 mln di euro netti annui, cifre fuori portata per le casse di Corso Galileo Ferraris. Ma ecco che Marotta starebbe mediando per abbassare le richieste dell’attaccante facendo leva sulla centralità della sua figura nel progetto bianconero, specie qualora Madama proseguisse il suo cammino in Champions League. A quel punto proprio Drogba, dall’alto della sua esperienza avendo già alzato la Coppa dalle grandi orecchie al cielo di Monaco lo scorso maggio, sarebbe la freccia in più all’arco di Antonio Conte.

I tifosi bianconeri attendano ulteriori sviluppi sulla vicenda, di certo Marotta e suoi uomini faranno di tutto per vestire di bianconero il top player ivoriano.

Calogero Montalbano