MILANO, 17 NOVEMBRE – I deludenti risultati ottenuti fin qui dal Milan stanno spingendo i dirigenti rossoneri a programmare nel migliore dei modi il mercato del prossimo anno, da tutti annunciato come quello del ritorno ai fasti del passato. E non esiste una grande truppa senza un grande stratega alla sua guida. Ormai non è più un mistero, lo stratega individuato dal presidente Silvio Berlusconi è Pep Guardiola, l’allenatore che ha reso il Barcellona il club attualmente più forte al mondo.

Convincere il tecnico spagnolo a sposare la causa rossonera non sarà un’ impresa facile. Sulle sue tracce, infatti, ci sono da tempo Chelsea e Manchester City, avversari non proprio agevoli con cui duellare.

[smartads]

Dall’Inghilterra i tabloid britannici, e in particolar modo il ‘Daily Mail’, afferma che Galliani starebbe intensificando il pressing per convincere Guardiola a prendere il posto di Allegri così da sbaragliare la concorrenza d’oltremanica.

Carletto Mazzone, uno che conosce bene il tecnico spagnolo, intervenuto a ‘Kiss Kiss Napoli’, ha dichiarato come il suo ex pupillo “non ami molto il clima freddo dell’Inghilterra, mentre è innamorato del nostro paese, credo che verrà ad allenare qui da noi, in quale squadra non saprei”. Parole che alimentano le speranze del popolo rossonero. Tuttavia l’ipotesi inglese non è da scartare  a priori. Guardiola, infatti, non sembra rimanere indifferente di fronte al fascino dell’ipotesi Stamford Bridge, così come stuzzica parecchio la sua fantasia anche la prospettiva di allenare i Citizens, club dove si sono trasferiti due ex dirigenti del Barcellona, Ferran Soriano e Txiki Begiristain, che con Guardiola hanno fatto le fortune dei blaugrana.

Le voci sul capitolo Guardiola non stanno comunque distogliendo l’attenzione del Milan sul mercato giocatori. Piace molto Christian Eriksen, centrocampista danese in forza all’Ajax, il cui contratto con i Lancieri scadrà nel giugno 2014. Il talento classe ’92 ha fin qui rifiutato ogni proposta di rinnovo da parte del club olandese e l’ipotesi di acquistarlo a giugno 2013 a cifre non esagerate è assai concreta.

Calogero Montalbano