TORINO, 15 NOVEMBRE – Un fulmine a ciel sereno colpisce l’universo Juventus. Secondo quanto afferma Tuttosport, quotidiano notoriamente vicino agli ambienti bianconeri, lo svizzero Stephan Lichtsteiner sarebbe in procinto di lasciare la squadra Campione d’Italia. Alla base di questa clamorosa ipotesi ci sarebbero i rapporti non proprio idilliaci con il tecnico Antonio Conte, che non ha affatto digerito gli ultimi atteggiamenti impulsivi del nazionale elvetico. Tutto sarebbe cominciato in occasione della sfida di campionato contro l’Inter quando Lichtsteiner, già ammonito, al 38’ del primo tempo entrò duro su Palacio rischiando seriamente di lasciare i suoi compagni in inferiorità numerica. Il terzino fu graziato da Tagliavento, non da Alessio che non perse tempo nel sostituirlo con Caceres.

Una decisione per nulla gradita dal numero 26 che da quel momento in poi si è visto preferire il cileno Mauricio Isla sulla corsia destra. Pertanto, di fronte ad una buona offerta che si aggiri attorno agli 8-9 milioni di euro, i dirigenti bianconeri potrebbero decidere di lasciarlo partire già a gennaio, consapevoli di essere più che coperti nel ruolo avendo in rosa lo stesso Isla, ma anche Caceres e il rientrante Pepe. Possibile un ritorno alla carica del Psg che già la scorsa estate mostrò grande interesse per il terzino ex Lazio.

[smartads]

Difficile, comunque, che la freccia svizzera, amato dalla tifoseria, lasci Vinovo anche perché il suo desiderio sarebbe quello di rimanere ancora sotto la Mole per cercare di aggiungere altri titoli ai due già conquistati fin ora. Ma se l’eventuale partenza di Lichtsteiner non lascerebbe grandi lacune nell’organico bianconero, preoccupa, e non poco, l’assenza a gennaio di Asamoah, impegnato con il suo Ghana in Coppa d’Africa.

Sempre Tuttosport rilancia con veemenza la candidatura di Alexander Kolarov, esterno sinistro del Manchester City, già da tempo sotto i radar degli 007 bianconeri. Il De Ceglie apparso in quest’ultimo periodo, infatti, non convince molto Marotta e Paratici ed ecco quindi che, se la Juventus dovesse continuare il suo cammino nell’Europa che conta, si potrebbe tentare il grande colpo sulla fascia. Si tratta proprio del laterale serbo, chiuso ai Citizens da Gael Clichy, e interessato ad un ritorno nel campionato italiano. Marotta ha già pronto il piano per strapparlo a Roberto Mancini: prestito oneroso con diritto di riscatto. Un operazione complicata che può divenire fattibile qualora il City, com’è assai probabile, dovesse mancare l’approdo agli ottavi di Champions League. In alternativa restano sempre valide le piste che portano a Pablo Armero dell’Udinese e a Federico Peluso dell’Atalanta.

Calogero Montalbano