BOLOGNA, 31 OTTOBRE – Si preannuncia grande spettacolo nella sfida di San Siro tra Inter Sampodoria nel secondo turno infrasettimanale della Serie A.

Stramaccioni vuole assolutamente fare sua l’intera posta in palio: per questo il tecnico si affida in avanti al trio delle meraviglie Palacio-Milito-Cassano.

Ciro Ferrara ha dichiarato di non sentirsi a rischio, ma dopo le ultime deludenti prestazione anche lui si gioca molto contro i nerazzurri. I blucerchiati si schiereranno con un 4-3-3: a centrocampo Poli partirà titolare contro la squadra che non ha creduto in lui; in avanti il tridente sarà formato da Estigarribia, Maxi Lopez ed Eder.

Una partita da vincere per entrambe le squadre: la Samp per risollevarsi dal momento no; l’Inter per presentarsi nel migliore dei modi al big match di sabato contro la Juventus.

INTER-SAMPDORIA 3-2 FINALE

1′ Tridente atipico quello scelto da mister Stramaccioni: Cassano alle spalle di Milito e Palacio.
6′ Samp subito pericolosa. Estigarribia sbaglia il controllo al limite dell’area nerazzurra, Zanetti sbroglia tutto.
[smartads]8′ Palacio appoggia su Milito: conclusione di prima del Principe che sbatte sul corpo di Rossini.
12′ Milito innesca Palacio al limite dell’area: tiro alto.
13′ Traversone di Berardi: una traiettoria stranissima che per poco non sorprende Handanovic. Brivido nerazzurro.
18′ Pereira serve un pallone al centro dell’area intercettato di testa da Samuel: conclusione di poco a lato.
20′ Sampdoria in vantaggio: Munari
Pasticcio difensivo Ranocchia e Samuel su un innocuo calcio di punizione della Samp: ne approfitta Munari che insacca alle spalle dell’incolpevole Handanovic. A sorpresa, la Sampdoria conduce 1-0 a San Siro.
23′ L’Inter tenta la reazione: Palacio spinge sulla destra.
24′ Palacio dribbla Costa, ma perde palla all’ingresso dell’area blucerchiata.
27′ traversone di Pereira per Cassano libero in area: il barese sbaglia la conclusione.
30′ Milito riceve palla spalle alla porta al limite dell’area, ma non riesce a sfondare.
31′ Ammonito Mudy per gioco scorretto.
35′ Inter vicinissima al pareggio prima con Pereira poi con Guarin. Azione combinata dell’ex coppia dei Dragoes.
37′ Fallo di Pereira su Gastaldello a metà campo. L’esterno nerazzurro ha rischiato il giallo.
41′ Eder lancia Berardi sulla destra che scocca il traversone. Allontana Palacio.
42′ Cassano prova il numero: conclusione a giro dalla sinistra. Romero respinge coi pugni.
44′ Guarin buca al centro, serve Cassano: assist al centro dell’area dove non arriva nessuno. Occasione sprecata per l’Inter.
Finisce il primo tempo a San Siro.
Fine primo tempo: Inter-Sampdoria 0-1. Al 20′ Munari ha gelato San Siro. Nerazzurri vicini al pari con Pereira e Guarin.

Inizia il secondo tempo.
Inter con il rombo a centrocampo: Cambiasso(entrato al posto di Mudingayi) vertice basso, Palacio rifinitore alle spalle di Milito e Cassano
50′ Brutto intervento di Pereira su Berardi: il difensore blucerchiato dolorante alla caviglia.
[smartads]54′ Rigore per l’Inter: Milito sfonda in area, messo giù da Costa. Espulso il difensore blucerchiato.
55′ Inter in gol: Milito
Milito trasforma un calcio di rigore e riporta il match in parità: 1-1. Samp in 10 uomini.
56′ Sostituzione Samp: esce Berardi (infortunato), entra De Silvestri.
57′ Zanetti suona la carica: sfonda sulla destra, ma non trova Milito al centro dell’area.
Dopo il pari di Milito, l’Inter staziona stabilmente nella metà campo della Samp.
61′ Eder stende Zanetti al limite dell’area: punizione pericolosa per l’Inter.
62′ Palo di Milito. Zanetti lancia il Principe: sterzata fulminante su Gastaldello e botta secca che si infrange sul palo.
63′ Sostituzione Inter: fuori Pereira, dentro Nagatomo.
64′ cross di Zanetti dalla destra: torre di Palacio, sfiora Cassano, ma la palla termina sul sul fondo. E’ un assedio.
67′ INTER in vantaggio: Rodrigo Palacio.
Micidiale contropiede dell’Inter su corner del Genoa. Milito serve Cassano, percussione del barese che serve un assist sontuoso per Palacio: destro a incrociare e palla in rete.
73′ Siluro di Eder su punizione: Palacio salva in angolo.
76′ Cassano pericoloso: cerca Milito al centro dell’area. Chiusura di Rossini.
80′ azione corale dell’Inter: Zanetti per Milito che smista su Cassano, fallo di Munari. Punizione Inter dal limite dell’area.
Traversa di Cassano: Inter vicina al colpo del ko.
81′ Inter in gol: Guarin
Altro contropiede micidiale dell’Inter. Cambiasso serve in profondità Nagatomo, palla a seguire per Cassano che smista a Guarin: dribbling su Munari e destro violento a fil di palo. Che spettacolo a San Siro.
85′ sostituzione Inter: entra Silvestre, esce Ranocchia.
Quattro minuti di recupero. L’Inter gestisce il risultato con un tedioso possesso palla.
93′ Sampdoria in gol: Eder.
Finale da San Siro: Inter-Sampdoria 3-2. Liguri avanti con Munari, poi Milito (rigore), Palacio e Guarin per i nerazzurri. Eder accorcia le distanze in zona Cesarini.

Le pagelle numeriche di Inter-Sampdoria.

Inter (3-4-3): Handanovic 6; Ranocchia 5 (Silvestre sv), Samuel 6, ; Zanetti 7, Gargano 6.5, Guarin 7, Mudingayi 5.5 (Cambiasso 6.5), Pereira 5.5 (Nagatomo 6.5); Palacio 7, Milito 7, Cassano 7.5. All. Stramaccioni 6.5

Sampdoria (4-3-3): Romero 6; Berardi 6.5, Rossini 6, Gastaldello 6, Costa 5.5; Munari 7 (De Silvestri sv), Tissone 6 (Soriano 6), Poli 6.5; Estigarribia 6.5, Maxi Lopez 5.5, Eder 6.5. All. Ferrara 6

Calogero Montalbano