TORINO, 1 SETTEMBRE – Allo Stadio Olimpico di Torino i granata di Ventura affrontano il Pescara nell’anticipo della seconda giornata di Serie A. Gli abruzzesi sono reduci dalla pesante sconfitta interna contro la corazzata Inter, mentre il Toro ha annullato la penalizzazione inflitta dal procuratore federale Palazzi grazie al pareggio esterno di Siena.

FORMAZIONE TORINO – Ventura schiera il classico 4-2-4 con Gillet tra i pali, difesa a quattro composta da Darmian, Glik, Ogbonna e Masiello, a centrocampo il neoacquisto Brighi sarà affiancato da Gazzi, in attacco capitan Bianchi (che rimarrà sotto la Mole Antonelliana sino al prossimo mercato di gennaio) sarà coadiuvato da Cerci, Sgrigna e Stevanovic.

[smartads]

FORMAZIONE PESCARA – Stroppa risponde con un offensivo 4-3-3. La formazione sarà composta da Perin tra i pali, Zanon e Balzano difensori laterali, mentre i neoacquisti Capuano e Romagnoli formeranno la coppia centrale. A centrocampo il playmaker Colucci sarà supportato da Bjarnason e Cascione. In attacco tridente Weiss-Vukusic-Caprari.

TORINO-PESCARA 3-0: ANALISI E PAGELLE

Redazione Sport