TORINO, 16 APRILE – Meno di un mese alla fine del campionato e la Juventus ha già la testa al mercato, comunque andrà la sfida scudetto con il Milan è ormai certa la partecipazione dei bianconeri alla prossima Champions League, e in vista di quest’importante manifestazione Marotta è alla ricerca di una stella per l’attacco della Vecchia Signora. Il reparto offensivo è stato infatti il più deludente in questa comunque fantastica stagione, e per andare avanti in Europa, c’è bisogno di maggior talento lì davanti. Matri, Vucinic, Pepe e Quagliarella hanno infatti convinto solo in parte, e l’impatto di Borriello, da quando è arrivato a Torino, è stato praticamente nullo.

Il nome più seguito, rilanciato anche stamattina dal quotidiano Tutto Sport, è quello del Matador del Napoli, Edìnson Cavani. Al momento, in realtà, pare quasi impossibile arrivare all’ uruguaiano, De Laurentiis ha infatti sempre ribadito l’incedibilità dei suoi tenori, anche se uno spiraglio si aprirebbe in caso di mancata qualificazione dei partenopei alla prossima Champions. In ogni caso per arrivare a Cavani, la Juventus dovrà mettere sul piatto almeno 40 Mln.

[smartads]

I bianconeri seguono però anche un’altra pista celeste, sicuramente meno ardua e più economica, è quella che porta al 25enne centravanti del Liverpool Luis Suarez, protagonista con la nazionale uruguaiana nell’ultima Coppa America quando si mise in mostra come miglior attaccante del torneo. A differenza del coetaneo Cavani, Suarez è tutt’altro che incedibile, e un’offerta vicina ai 30 Mln potrebbe bastare per portare il ragazzo a Torino. Se dal punto di vista atletico, la punta ex Ajax è all’apice della sua carriera, non si può però dire altrettanto per quanto riguarda quello mentale, basti ricordare le recenti esuberanze del sud-americano, con annessi insulti razziali all’indirizzo del terzino del Manchester United Evra.

Marco Bertagnin