TORINO, 30 MARZO – Gli ultimi dubbi tattici in vista della partita di Domenica prossima allo Juventus Stadium contro il Napoli, sono in via di definizione da parte di Antonio Conte, che dovrebbe riconfermare il 3-5-2 riproposto nel secondo tempo del vittorioso derby d’Italia contro l’Inter.

Il rientro di Lichsteiner sulla corsia destra, dovrebbe fare slittare Martin Caceres al centro della difesa a tre con Barzagli e Chiellini e con De Ceglie esterno sinistro a completare il reparto arretrato. Colui che sembrerebbe accomodarsi in panchina, almeno inizialmente, dovrebbe essere Bonucci comunque sempre tenuto in grande considerazione dal tecnico leccese.

Con il centrocampo titolare confermatissimo, Vidal-Pirlo-Marchisio, e con Pepe a destra e l’inamovibile Mirko Vucinic largo a sinistra, l’ultimo posto nello schieramento iniziale se lo stanno contendendo Matri e Borriello, con quest’ultimo leggermente favorito. Scalpitano in panchina anche Quagliarella e Del Piero, ma lo sprint finale sarà a due.

[smartads]

Matri, partito titolare contro l’Inter, è da qualche giornata che stenta a segnare e convincere anche a livello di prestazione dato che latita anche dal lato dell’assistenza e dei rifornimenti ai compagni. Per tali ragioni, Conte potrebbe concedere un’ulteriore chance a Borriello, ancora alla ricerca del primo goal stagionale, e che deve assolutamente fare bene per guadagnarsi la conferma per la stagione ventura ed il riscatto dalla Roma.

Sul fronte rinnovi, la società dovrebbe formalizzare a giorni l’annuncio dei rinnovi sino al 2017 di Bonucci e Matri, e iniziare le trattative per Barzagli, Buffon, ed il mister Antonio Conte.

Mattia Turci