TORINO, 27 MARZO – Il progetto continua a prendere forma rinfrancato dai positivi risultati sportivi di questa stagione, con un occhio al bilancio e uno al futuro prossimo. In corso Galileo Ferraris hanno stilato il piano per reperire fondi necessari allo sviluppo costante dell’organico. Centellinare la rosa con innesti appropriati seguendo le disposizioni del tecnico Salentino.

Il reparto offensivo prima di essere rinfoltito subirà dei drastici tagli che serviranno per far spazio al colpo ad effetto della Juve del domani. Borriello rientrerà alla base, approdato sotto la Mole con la formula del prestito oneroso con riscatto fissato a 8 milioni, ma non rientra più nel progetto tecnico di Madama. Opzione dunque che non sarà esercitata, potendo così risparmiare su un ingaggio non poco oneroso per le casse bianconere. Anche Quagliarella potrebbe essere messo sul mercato, non considerato una priorità da Conte e ormai parente lontano di quello del pre-infortunio. Per l’ex napoletano potrebbe aprirsi un interessante scenario capitolino, sponda Lazio, società che avrebbe manifestato interesse al suo entourage.

[smartads]

Con i proventi delle cessioni, ed i quattrini risparmiati sugli ingaggi, la Juve potrà contare su un budget abbastanza rilevante per portare a compimento un vero colpo da big europea ed  uno di interessanti prospettive. Il nome caldo ha una sua identità, trattasi di Gonzalo Higuain del Real, ormai in rotta con la casa Blanca. 35 milioni di motivi per soffiare il pipita allo Special e dare un calcio alla concorrenza europea. Higuain ed un giovane di belle speranze, con ManoloGabbiadini che ha tutte le carte in regole per conquistarsi il futuro di Madama!

Mario Lorenzo Passiatore