NAPOLI, 21 MARZO – Stasera alle 20.45, allo Stadio San Paolo, il Napoli ospita il Siena nel ritorno della semifinale di Coppa Italia per cercare di strappare il pass per l’Olimpico, dove la vincente di questa sfida incontrerà la Juventus, uscita vincitrice dal doppio confronto con il Milan, nella finalissima romana.

All’andata i toscani si imposero per 2-1 sfruttando gli svarioni difensivi di un Napoli davvero disattento, l’autogol dei bianconeri nel finale ridonò speranza ai partenopei, cui basta un 1-0 tra le mura amiche per passare il turno.

[smartads]

Mazzarri schiera la formazione tipo con Aronica, Campagnaro e Cannavaro davanti a De Sanctis. Pur non essendo ancora al 100% ci sarà Maggio,  vittima di un infortunio a Londra contro il Chelsea, l’ex Samp riprenderà il suo posto sull’out destro, con Zuniga sulla corsia mancina. Nonostante gli acciacchi stringerà i denti anche il bomber Cavani che sarà regolarmente titolare al fianco degli altri due tenori partenopei.

Dentro le seconde linee nel Siena, reduce dalla batosta in casa col Novara in campionato, e sempre più invischiato nella lotta per non retrocedere. Mancheranno gli infortunati Calaiò, Destro, D’Agostino, Angelo e Bolzoni, ballottaggio tra i pali tra Farelli e il rientrante Brkic, linea difensiva a 5 con Belmonte, Terzi e Contini al centro, Mannini e Rossi sugli esterni. La coppia offensiva sarà formata da Larrondo e Gonzalez, con Bogdani e Brienza pronti a subentrare a partita in corso.

FORMAZIONI NAPOLI-SIENA

NAPOLI (3-4-2-1): De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro, Aronica; Maggio, Inler, Gargano, Zuniga; Hamsik, Lavezzi; Cavani. A disposizione: Rosati, Fernandez, Britos, Dossena, Dzemaili, Pandev, Vargas. All. Mazzarri

SIENA (5-3-2): Farelli; Mannini, Belmonte, Terzi, Contini, Rossi; Parravicini, Codrea, Gazzi; Larrondo, Gonzalez. A disposizione: Brkic, Rossettini, Vitiello, Del Grosso, Vergassola, Brienza, Bogdani. All. Sannino

QUOTE E PRONOSTICO

Quote Sisal: 1(1,30);X(5,00);2(9,50)

Pronostico: Il Napoli ha un solo risultato utile, la vittoria, possibilmente senza subire gol: consigliamo l’1 o, in alternativa, No Gol.

Marco Bertagnin