ROMA, 16 MARZO – Mancano ancora 11 giornate alla fine del campionato, il primo del nuovo progetto Roma  targato  Luis Enrique, ma la società giallorossa è già al lavoro per la prossima stagione.

E solo di ieri il comunicato dell’ AS Roma in cui la società affida a la “ Cuschman & Wakefield  LLP” un colosso mondiale nel settore della consulenza immobiliare, la ricerca della zona migliore per costruire il nuovo stadio di proprietà.  Una Roma dunque che ha grandi prospettive future, ma con una rosa  che va perfezionata in modo da poter competere per traguardi importanti.

[smartads]

Walter Sabatini, direttore sportivo dei giallorossi , sta già lavorando sulla prossima campagna acquisti guardando sia al sud America che all’Europa. Nel mirino del Direttore Sportivo però, ci sono anche calciatori che militano nel campionato Italiano e due nomi che sono spuntati pochi giorni fa sono quelli di Mattia Destro, attaccante del Siena ma di proprietà del Genoa e quello di Rodrigo Palacio già inseguito in estate. Per l’attaccante dell’under 21 Italiana, il club Toscano ha un opzione di riscatto per la fine del campionato fissata a 1,5 milioni e la Roma vorrebbe assicurarsi proprio questa metà per 2,5 milioni di euro, più l’inserimento di qualche giovane. Più difficile pare poter arrivare all’attaccante Argentino ,vero leader e trascinatore dei grifoni.

Altro nome che si sta seguendo per l’attacco è quello di Pedro del Barcellona, giocatore per cui stravede Luis Enrique  ma di cui  difficilmente si priverà Pep Guardiola.

Ivan Avolio