NAPOLI, 6 MARZO – Dopo l’importante vittoria ottenuta a Parma, il Napoli è tornato ad allenarsi al centro tecnico di Castel Volturno. Seduta mattutina per gli azzurri. Allenamento di scarico per chi ha giocato al Tardini, partitella sette contro sette per gli altri uomini della rosa. Domani ancora seduta pomeridiana. Intanto Grava e Britos (usciti ieri per infortunio) hanno svolto gli esami tutti gli esami diagnostici del caso: al primo è stato riscontrato uno stiramento al retto femorale della gamba destra; per il difensore uruguaiano, invece, trauma contusivo al piede destro. Entrambi in questi giorni faranno lavoro differenziato e terapie: le loro condizioni verranno valutate nel fine settimana.

INLER CI CREDE – Il centrocampista svizzero del Napoli ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Sky Sport. Tanti gli argomenti toccati. Si parte dalla vittoria di Parma: “Era una partita non facile – dice Inler – anche per l’orario anomalo. Anche non giocando bene siamo riusciti a prendere questi 3 punti, ma sappiamo che possiamo fare meglio”.

[ad#Juice Overlay][ad#Google Adsense]

L’obiettivo del Napoli, oggi più che mai, è il terzo posto. Inler ci crede e sprona il gruppo a continuare su questa squadra: “Crediamo al terzo posto ma dobbiamo lavorare di più, sempre concentrati sul prossimo avversario. Ora ci tocca il Cagliari, abbiamo tutte le possibilità per fare bene”.

Impossibile non pensare al match di ritorno degli ottavi di Champions contro il Chelsea. Ecco cosa pensa lo svizzero: “Siamo una squadra forte, possiamo giocarcela con tutti. A Londra proveremo a non lasciare spazi, cercando di fare quello che sappiamo”.

CHELSEA, BIGLIETTI ESAURITI – In poche ore sono andati letteralmente polverizzati i 2700 ticket per il settore ospiti dello Stamford Bridge. I botteghini 1, 3, 4 e 5 dello stadio San Paolo hanno aperto alle ore 8.00, ma tantissimi tifosi azzurri si sono messi in fila già dal pomeriggio di ieri per accapararsi il prezioso biglietto (62-65 euro i prezzi). Solita ressa ai botteghini, qualche carica di alleggerimento da parte delle forze dell’ordine, ma sostanzialmente nessun incidente di particolare rilevanza.

Francesco Caputo