NAPOLI, 2 MARZOCavani? Non so quanto tempo ancora resterà a Napoli, ma secondo me dovrebbe andare a giocare in Spagna o Inghilterra”. Queste le dichiarazioni a sorpresa di Oscar Tabarez, ct dell’Uruguay, alla vigilia dell’amichevole contro la Romania (1-1 il risultato finale, a segno proprio Cavani). Il nome del bomber azzurro ormai è sulla bocca di tutti. Le gesta in campo del “Matador” stanno attirando l’attenzione dei maggiori club europei e le voci di mercato sono all’ordine del giorno. Ma il Napoli non è supermarket: il club partenopeo è in forte crescita, ha fame di vittorie, ed è capitanato da un presidente passionale come Aurelio De Laurentiis, che difficilmente si siede al tavolo per trattare i suoi gioielli. Proprio il patron azzurro ha voluto rispondere alle dichiarazioni del ct uruguaiano in merito a Cavani: “Ma Tabarez pensasse al suo lavoro – ha detto De Laurentiis ai microfoni di Radio Marte – ecco cosa gli rispondiamo, a Cavani ci pensiamo noi. Stare a Napoli è un atto d’amore. Siamo tra le squadre più importanti d’Europa e agli ottavi di Champions. Siamo una realtà di livello internazionale ormai. Le sirene di mercato ci possono stare, ma non tutti hanno i soldi per permetterselo”. Chiare e precise le parole di De Laurentiis, a cui gli fa eco anche il centrocampista del Napoli Christian Maggio: “Cavani via da Napoli? Per ora ce lo godiamo noi”.

[ad#Google Adsense][ad#Juice Overlay]

VOCI DI MERCATO – Il Napoli segue molto il campionato francese, in cui militano talenti interessanti sia per il futuro che per l’immediato. Uno di questi è sicuramente Olivier Giroud, attaccante classe ’86 in forza al Montpellier. Con le 16 reti messe a segno nella Ligue 1, Giroud ha attirato su di lui le attenzioni di tanti club importanti. Tra questi c’è anche il club di De Laurentiis. Tuttavia sembra che sia l’Arsenal il club maggiormente vicino al giocatore. Intanto in vista di giugno si continua a seguire il talento classe ’91 dell’Atalanta, Manolo Gabbiadini.

NEWS DAL CAMPO – Ieri seduta pomeridiana per il Napoli al centro tecnico di Castel Volturno. Allenamento atletico e partitella a campo ridotto sette contro sette con integrazione di ragazzi della Primavera. Mister Walter Mazzarri attende il ritorno dei dodici nazionali per cominciare a preparare senza problemi la sfida del Tardini contro il Parma.

Francesco Caputo