TORINO, 2 MARZO Dopo il pareggio ottenuto in casa del Milan, condito dalle numerose polemiche sull’arbitraggio (sia da una parte che dall’altra), la Juventus si prepara al match in programma domani sera contro il Chievo. Conte non si fida affatto dei clivensi: “Sono una bellissima realtà realtà del nostro campionato”, ha detto il tecnico bianconero in conferenza stampa, per questo vuole la massima attenzione dai suoi giocatori per ottenere una vittoria che sarebbe molto importante in chiave scudetto.

Sulla formazione che scenderà in campo domani, Conte spiega: “I nazionali sono tornati solo ieri, ed erano molto stanchi. Abbiamo quindi solo un giorno per preparare al meglio la partita. Il modulo è fine a se stesso, conterà l’atteggiamento”.

Non poteva mancare la domanda sulle polemiche post Milan: “Non ho ricevuto nessuna chiamata io – afferma Conte – dico la verità. Per me è stato come tornare indietro nel tempo, a quando ero calciatore e si lottava per vincere. Sul campo si dimostra se si è più forte degli avversari”. E sulle dichiarazioni di Buffon: “Lui è abituato a queste polemiche. Siamo in un momento in cui ogni dichiarazioni viene enfatizzata. Dobbiamo abituarci a queste situazioni – chiude Conte – in maniera molto serena”.

[ad#Google Adsense][ad#Juice Overlay]

MARCHISIO VUOLE TUTTO – Il centrocampista bianconero carica l’ambiente in vista del rush finale della stagione. Nessun obiettivo è precluso a questa Juventus, in lotta sia per lo scudetto che per la Coppa Italia. “Il Milan non era partito bene, poi si è ripreso alla grande – esordisce Marchisio ai microfoni di Sky -. Loro saranno sempre lì, pronti a sfruttare ogni nostro errore. Ma noi, pur essendo sulla carta forse inferiori ai rossoneri, con la forza del gruppo e la grande crescita avuta da inizio stagione, possiamo davvero raggiungere traguardi importanti. Non solo in campionato, ma anche in Coppa Italia”.

Francesco Caputo
Redazione SportTG24