MILANO, 01 FEBBRAIO – Alla luce dei continui infortuni che affliggono il Papero, il diavolo sembra intenzionato a rinunciare alle prestazioni sportive del brasiliano a partire da giugno quando sarà ufficialmente messo sul mercato.

Il Milan intende quanto meno recuperare l’investimento fatto, classe 89 ancora giovanissimo, con una media gol da paura, di certo gli estimatori non mancheranno. A gennaio Galliani era riuscito a piazzare Pato sotto la torre Eiffel convincendo l’emiro e strappando un assegno abbastanza considerevole. Il colpo di coda di Berlusconi, e l’improvviso veto del presidente costrinsero l’ad rossonero ad una repentina retromarcia.

[ad#Google Adsense][ad#Juice Overlay]

Che Pato non rientri più nel progetto futuro non è un mistero, lo sa bene anche Allegri stufo da una serie di infortuni reiterati che condizionano costantemente il suo rendimento. Per questo motivo gli emissari rossoneri stanno seguendo con estremo interesse Muriel, attualmente in forza al Lecce ma di proprietà dell’Udinese. Il colombiano classe 91 sta ben figurando in Salento, e la società di via Turati sarebbe disposta a sborsare una somma vicina ai dieci milioni di euro per convincere i friulani a lasciarlo partire.

Galliani vorrebbe portarlo via fin da quest’estate, per evitare l’effetto boomerang verificatosi con Sanchez, quando il prezzo lievitò tremendamente in virtù delle prestazioni super del cileno. Un probabile ritorno alla base, e la permanenza in Friuli del colombiano potrebbero esaltare il ragazzo e attirare i club d’oltremanica che avrebbero almeno dal punto di vista economico argomenti maggiormente convincenti.

Mario Lorenzo Passiatore
Redazione Sport