MILANO,  22 FEBBRAIOCarlos Tevez è stato reintegrato in gruppo e tornerà pienamente disponibile agli ordini di Roberto Mancini. Dopo la telenovela invernale, il bizzoso argentino ha chiesto pubblicamente scusa per la condotta assunta in occasione della partita di Champions contro il Bayern. Il giocatore non si è allenato per più di tre mesi, e dopo il cattivo esito della trattativa con il Milan è stato indotto dal suo entourage a chiedere scusa ai vertici societari per evitare di aprire querelle in tribunali e per ritornare ad allenarsi, acquisendo una condizione fisica quanto meno accettabile in vista della prossima stagione.

[ad#Google Adsense]

Kia Joorabchian, agente dell’argentino, avrebbe convinto l’apache a chiedere scusa per riavvicinare le parti, rompere il gelo che si era venuto a creare per facilitare poi una sua cessione al Milan in occasione della finestra estiva. Dunque una tregua di facciata, per stemperare gli animi e smorzare i toni. L’agente iraniano lavora per un solo obiettivo, e per realizzarlo ha deciso di giocarsi tutte le carte a sue disposizione. Il Manchester City ha dimostrato di poter reggere benissimo il braccio di ferro, per questo motivo è stata intrapresa la via della riconciliazione capitanata proprio dal suo procuratore. Ancora una volta dunque, Joorabchian muove i fili e sposta il burattino da un lido all’altro, progettando il piano A, in attesa di spedirlo a Milano.

Mario Lorenzo Passiatore