TORINO, 21 GENNAIO – La Juventus, in vista della prossima sessione di calciomercato, ha intenzione di rinforzare la sua mediana, nelle ultime ore sono arrivati interessanti aggiornamenti su tre possibili obiettivi bianconeri, per l’attacco intanto rispunta il nome dell’attaccante della nazionale Giuseppe Rossi.

La testata catalana Sport ha rilanciato, in chiave Juve, la candidatura del regista del Real Madrid Xabi Alonso, già tre anni fa vicino al trasferimento in bianconero, per aggiudicarsi le prestazioni dello spagnolo, però, la cifra chiesta dalle Merengues non è inferiore ai 30 milioni di euro, troppi, al momento, anche per la Juventus.

Duello tra il Liverpool e la Vecchia Signora, invece, per il talentuoso trequartista ex Psv Ibrahim Afellay, attualmente militante nel Barcellona. Il 25enne olandese non ha trovato il necessario spazio in blaugrana e, nella prossima estate, potrebbe lasciare la Spagna.

Juve in pole anche per un altro giovanissimo mediano, il 19enne francese del M.United, Paul Pogba. I Red Devils stanno trattando il rinnovo del contratto con l’entourage del ragazzo, tempo fino a Marzo, poi Pogba potrà guardarsi intorno, per lui l’imbarazzo della scelta, anche se quella di Torino sarebbe destinazione per lui tutt’altro che sgradita.

[ad#Google Adsense]

Intanto l’esperto di mercato Alessandro Sugoni, rilancia l’ipotesi di un possibile approdo in bianconero dell’attaccante del Villareal Giuseppe Rossi, infortunatosi ad inizio stagione, resta comunque un pallino di Marotta e Paratici che, anche nella prossima finestra di mercato, proveranno a prenderlo, ecco quanto evidenziato dalle sue parole:“Molto dipenderà da questo finale di stagione. Ma non tutto, perché la prossima Champions alla Juve non sfuggirà e allora probabilmente in estate si tenterà il grande colpo in attacco. Poi bisognerà vedere le opportunità che si presenteranno. Se davvero il Real Madrid dovesse decidere di lasciar andare uno tra Higuain e Benzema, si potrebbe provare (ma la vedo durissima). Invece potrebbe essere più semplice arrivare a Giuseppe Rossi“.

Marco Bertagnin