UDINE, 11 FEBBRAIO – Nelle ultime 3 partite 2 sconfitte e un pari a reti bianche, un solo gol fatto in 270 minuti, numeri che certificano una crisi d’identità per il Mila palesatasi in meno di un mese. Manovra lenta e poco corale, affidata alle invenzioni di Gulliver, unico chiavistello idoneo a scardinare le retroguardie nemiche. Per ira sopravvenuta, schiaffo, ceffone o buffetto, a prescindere dall’entità dal danno “provocato”, sanzionato dal giudice sportivo con tre giornate di forzato riposo per condotta violenta.

Diavolo ad Udine in un momento critico senza il suo bomber principe, e con una lista di infortunati talmente lunga da far drizzare i capelli al tecnico toscano.

Formazione per certi versi obbligata, in attesa del rientro di buona parte della truppa prima della Champions. Medici in prima linea dunque, calendario proibitivo e condizione fisica precaria, i problemi del Milan atteso alla prova del nove in casa dell’Udinese.

LA GARA UDINESE-MILAN 1-0

[ad#Google Adsense]Tutto confermato al Friuli. Udinese con Di Natale e Abdi in attacco. Nel Milan El Shaarawy gioca al fianco di Robinho.
Bergonzi fischia il via. La prima palla è dell’Udinese.
2′ Armero crossa debolmente: Amelia blocca in presa alta.
4′ Lancio profondo di Mexes per El Shaarawy: Handanovic anticipa il Faraone.
7′ Abdi dal limite: la sfera esce abbondantemente a lato.
9′ Benatia allontana di testa la palla calciata da Nocerino e indirizzata a El Shaarawy.
11′ Robinho a El Shaarawy: arriva Pazienza che si rifugia in calcio d’angolo.
15′ Isla di destro dalla distanza: palla sopra la traversa.
19′ UDINESE IN GOL: DI NATALE
Udinese in vantaggio con Di Natale grazie alla deviazione di Thiago Silva. Destro dal limite.
24′ Occasione gol per l’Udinese. Isla sfrutta la staticità della difesa del Milan e per poco non coglie il 2-0. Amelia para. Milan in balia dei friulani.
26′ Ammonito Ambrosini per un fallo a centrocampo su Pazienza.
31′ Il Milan cerca varchi per vie centrali, ma l’Udinese si chiude bene.
33′ Punizione di Seedorf che si perde a lato alla sinistra di Handanovic.
35′ Occasione gol per l’Udinese: Contropiede e Di Natale manca il 2-0, sprecando il diagonale da destra.
36′ Tiro velleitario di Seedorf bloccato da Handanovic.
39′ Fallo di Thiago Silva su Di Natale: Bergonzi richiama Allegri.
43′ Milan in chiaro affanno.
44′ Potente destro di Mexes dai trenta metri: centrale e Handanovic para in due tempi.
Due minuti di recupero.

L’analisi del primo tempo
Udinese in vantaggio dopo i primi 45′. Milan in affanno, una sola volta pericoloso con El Shaarawy. Grande prestazione degli uomini di Guidolin.

Si riparte senza cambi.
48′ Emanuelson dentro e Nocerino sfiora appena di testa: palla a lato.
52′ Cross di Abate che Benatia spedisce in angolo.
60′ Sostituzione in casa friuliana: entra Pasquale, esce Isla rimasto vittima di un infortunio.
64′ Di Natale stoppa di petto al Limite e poi spreca a lato.
67′ Sostituzione nel Milan: esce Nocerino, entra Maxi Lopez.
68′ Ambrosini dal limite tira a lato.
69′ El Shaarawy spaglia l’appoggio in area per Robinho. Milan a trazione anteriore.
72′ Il Milan protesta per un netto fallo di mani dell’Udinese.
75′ Maxi Lopez dentro per Robinho: palla lunga.
80′ Pareggio del Milan. El Shaarawy scarica da sinistra; Handonovic respinge, arriva Maxi Lopez che insacca: 1-1.
81′ Robinho spreca al palla del 2 a 1.
82′ Ammonito Thiago Silva per un fallo su Di Natale.
86′ MILAN IN VANTAGGIO: EL SHARAAWY
Maxi Lopez dentro per El Shaarawy che al volo di destro infila alla sinistra di Handanovic.
91′ Finale a tutto campo: Udinese in attacco. Il Milan si difende con le unghie.
E’ finita. Rimonta del Milan che nel finale trova i gol di Lopez ed El Shaarawy. Rossoneri in testa al campionato.

LE PAGELLE MILAN-UDINESE
TOP MILAN: EL SHARAAWY, MAXY LOPEZ FLOP MILAN: EMANUELSON
TOP UDINESE: DI NATALE, HANDANOVIC FLOP UDINESE: DOMIZZI

Formazioni Udinese-Milan

Tra i pali sarà riconfermato Amelia, con Mexes e Thiago Silva centrali, ai lati Abate e Antonini, apparso in grande spolvero in coppa Italia. Linea mediana con Ambrosini, Nocerino ed Emanuelson, riproposto ancora nella zona nevralgica del campo in virtù della squalifica di Van Bommel. Seedorf agirà dietro le due punte, El Shaarawy, sicuro di una maglia da titolare, e uno tra Robinho e Maxi Lopez in ballottaggio per l’ultimo posto utile.

Gudolin ancora alle prese con alcune defezioni, non potrà contare su Badu e Asamoah impegnati in coppa d’Africa. Probabile forfait di Pinzi e Floro Flores anche se entrambi sono stati convocati e dovrebbero andare in panchina. Handanovic, Benatia Danilo e Ferronetti, saranno i tre scudieri difensivi, Basta e Armero agiranno sulle fasce. Linea mediana con Isla, Pazienza e Fernandes, con Abdi a supporto dell’unica punta Di Natale.

Mario Lorenzo Passiatore