Roma, 9 Febbraio – Nella Lazio Zauri adattato centrale, Lulic terzino e Candreva titolare. Cesena con Iaquinta che debutta accanto a Mutu e la sorpresa Pudil.
Al 3′ Gonzalez pesca Klose in area, miracolo del senatore Antonioli in angolo. Risponde Vincenzo Iaquinta dal limite dell’area, Marchetti respinge in tuffo coi pugni.
Al 13′ Cesena in vantaggio. Mutu servito in area da Iaquinta, lanciato da Colucci in contropiede, fredda Marchetti.
Al 15′ clamoroso errore del cecchino Klose lanciato a rete da Ledesma: il tedesco angola troppo il tiro a colpo sicuro.
Al 26′ Candreva lancia Hernanes sulla sinistra, cross per Klose in area di rigore, deviazione in angolo della difesa cesenate.
Al 29′ episodio che  potrebbe condizionare la gara. Konko atterra in area Mutu lanciato a rete da Colucci: rigore e rosso diretto per il laziale. Dagli undici metri Iaquinta firma il 2-0.
Al 44′ pasticcio Lulic-Marchetti in area, nessun attaccante del Cesena approfitta della ghiotta palla vagante.
Si va al riposo sullo 0-2 e Lazio in dieci per l’espulsione di Konko.

[ad#Google Adsense]Le squadre rientrano in campo per la seconda frazione di gioco.
Sostituzione nella Lazio: esce Candreva, entra Kozak.
Al 46′ Hernanes libera Klose in area, ma il tedesco calcia debolmente: la sfera è una facile preda per Antonioli.
Al 52′ Lazio in gol: Hernanes.
Bolide dal limite dell’area che si insacca all’incrocio dei pali. Strepitosa rete del Profeta.
Al 54′ Santana ruba palla a centrocampo e arriva al tiro calciando di punta: palla che sfiora il palo alla sinistra di Marchetti.
Al 57′ Lulic vola sull’out sinistro: il suo tiro deviato da Comotto viene bloccato senza problemi da Antonioli.
Il Cesena spreca un contropiede: Ceccarelli sbaglia il passaggio decisivo per Iaquinta.
Al 58′ Lazio vicino al gol: Kozak spreca il tap-in vincente a due passi da Marchetti.
Al 59′ sostituzione per Arrigoni: esce un esausto Vincenzo Iaquinta, in campo il giovane Rennella.
Al 60′ pareggia la Lazio: Lulic.
La Lazio in dieci pareggia: gol di Lulic su sponda area di Klose.
Al 62′ Lazio in vantaggio: Kozac.
Kozak completa la rimonta biancoceleste gonfiando la rete su mischia in area. 3-2 con la Lazio in 10 uomini: che carattere!
Al 63′ entra Del Nero esce Pudil. Arrigoni vuole il pareggio.
La Lazio si chiude e riparte velocemente: l’arbitro grazia Comotto per un brutto fallo a gamba tesa su Kozak.
Al 70′ Arrigoni cambia ancora: esce Santana, in campo Guana.
Si infiamma la gara Olimpico: ammoniti Mutu e Del Nero. La Lazio in dieci continua a pressare alto, Cesena in bambola e assai falloso.
Al 76′ Miroslav Klose in area non riesce a controllare l’invitante cross teso di Gonzalez.
Al 79′ Gonzalez ribatte su Del Nero che calcia a botta sicura. Cesena vicino al pareggio
Il Cesena alza il ritmo e chiude una Lazio esausta nella sua metà campo.
82′ Sostituzione Lazio: esce Kozak, entra Scaloni. Reja si cautela.
84′ Conmotto prova la conclusione da 20 metri: palla che sfiora il palo alla destra di Marchetti.
86′ Marchetti blocca un tiro di Parolo dalla linea dei sogni.
Il quarto uomo segnala tre minuti di recupero.
Assedio finale del Cesena, ma l’arbitro decreta la fine del match.

All’Olimpico la Lazio in dieci uomini batte il Cesena per 3 a 2. Un grande secondo tempo consente alla squadra di Reja di ribaltare il doppio vantaggio romagnolo firmato da Mutu e Iaquinta.

Le pagelle di Lazio-Cesena

Lazio: Marchetti 6, Konko 4, Biava 5.5, Zauri 5.5, Lulic 6.5, Ledesma 6, Matuzalem 6, Gonzalez 6.5, Hernanes 7, Candreva 4, Klose 6.5, Scaloni sv, Kozac 7
Cesena: Antonioli 5, Comotto 6, Rodriguez 5, Lauro 5.5, Ceccarelli 5, Santana 6.5, Colucci 6, Parolo 6.5, Pudil 6. Iaquinta 6.5, Mutu 7, Del Nero 6, Rennella 5, Guana sv.