TORINO, 25 GENNAIO – Dopo un’estenuante trattativa, è stato trovato l’accordo con la società andalusa, el Pelado è tornato. Secondo rumors ufficiosi provenienti da Siviglia, la transazione si è conclusa complessivamente sulla base di 9,5 milioni di euro. Trattasi di prestito oneroso, con diritto di riscatto, 1,5 subito e 8 milioni a giugno. Dunque nessun obbligo di riscatto, ma è stata inserita una penale nel contratto, pari ad 1,5 milioni di euro, qualora la Juve non dovesse esercitare l’opzione a giugno.

Il tecnico Marcelino ha confermato tutto: “Martin è un giocatore ambizioso e penseremo a come sostituirlo”. Marotta è riuscito a portare a termine l’operazione caldeggiata dal tecnico bianconero, il quale è stato accontentato. Caceres era il primo della lista stilata dai vertici bianconeri, giovane duttile e dinamico, in grado di ricoprire tutti i ruoli della difesa.

GUARIN VERSO L’INTER

Avendo acquistato l’uruguagio, gli operatori di mercato bianconeri hanno occupato l’ultimo posto utile per tesserare extracomunitari. Quindi per questioni burocratiche si è arenata la pista che portava a Fredy Guarin, il colombiano potrà essere tesserato solo a giugno, ma l’Inter che è in procinto di cedere alla sirene parigine per Thiago motta, potrebbe tentare l’assalto definitivo per il centrocampista colombiano.

COLPO NAINGGOLAN, PALOMBO O PIZARRO LOW COST

[ad#Google Adsense][ad#Juice Overlay]

Marotta continua la corte serrata per il belga Nainggolan, sta cercando di convincere Cellino a lasciar partire il centrocampista nella sessione invernale. Il presidente sardo, scettico sulla proposta bianconera, sarebbe disposto a concedere una prelazione per giugno, perché non vorrebbe privarsi del giocatore a metà campionato. Il ds bianconero dal canto suo, lavora parallelamente su più fronti, qualora Cellino si dovesse dimostrare intransigente, la Juve virerà su Palombo, una pista gradita visti i costi non eccessivi. Pasquale Sensibile, ds della Sampdoria, è stato avvistato allo Juventus Stadium in occasione di Juve-Roma, indizi che lasciano presagire ad una probabile conclusione dell’affare.

Saranno giorni bollenti, per Paratici e Marotta che tenteranno di accaparrarsi un mediano da consegnare al tecnico per il rush finale.

Intanto in uscita, Amauri è stato ufficialmente presentato dalla Fiorentina, il brasiliano lascia la Juve dopo gli ultimi sei mesi al veleno.

Mario Lorenzo Passiatore